cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 08:16
Temi caldi

Ruby ter, niente rinvio per le europee

04 febbraio 2019 | 16.03
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Afp)

Il processo milanese 'Ruby ter' che vede imputato Silvio Berlusconi per corruzione in atti giudiziari va avanti. La richiesta della difesa dell'ex premier di rinviare l'udienza a dopo le elezioni europee per consentire al leader di Forza Italia di partecipare alla campagna elettorale è stata bocciata dai giudici di Milano. In particolare il difensore ha chiesto di rinviare il processo che vede imputato Berlusconi e altre 27 persone a dopo l'esito elettorale del 26 maggio oppure di attendere di riunire gli atti con il procedimento connesso, protagonisti Berlusconi e Bonasia, fissato al prossimo 8 aprile davanti ai giudici della quarta sezione penale.

Una richiesta sostenuta dagli altri legali, respinta invece dall'accusa e dalla parte civile. "La campagna elettorale - spiega in aula il pm Luca Gaglio - non ha inizio prima del 15 aprile, dunque mi sembra antieconomico rispetto alle esigenze del processo, aperto nel gennaio 2017, fermarsi. Non ci sarà nessuna opposizione rispetto alle esigenze legittime di campagna elettorale, ma non di fronte a una campagna non ancora iniziata".

Per il presidente del collegio giudicante, Roberto Tremolada, la richiesta di un impedimento "per esercizio elettorato passivo non può essere allo stato presa in considerazione difettando la richiesta di sufficiente articolazione sotto il profilo documentare, non essendo il fatto sufficiente in tal senso per il tribunale". Merita invece accoglimento, la richiesta di un rinvio per la riunione con il procedimento connesso pendente davanti alla quarta sezione visto che "le eccezioni preliminari prospettate, in particolare quella di competenza, necessita di una visione unitaria della problematica con il procedimento connesso". L'udienza odierna prosegue dunque con la parola all'accusa per le eccezioni preliminari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza