cerca CERCA
Domenica 29 Maggio 2022
Aggiornato: 09:24
Temi caldi

Russia: domande storia del paese in test per residenza o permesso soggiorno

06 aprile 2015 | 18.05
LETTURA: 4 minuti

Gli stranieri che vogliono ottenere un permesso di soggiorno per motivi di lavoro o la residenza in Russia dovranno, a partire dal prossimo primo luglio, saper rispondere a domande di cultura generale sulla storia del paese, come per esempio il ruolo di Stalin, "il secolo in cui la Crimea è entrata a far parte della Russia sotto Caterina la Grande", o "la battaglia decisiva della Grande guerra patriottica" (risposta giusta Stalingrado, da scegliere fra Poltava e Kulikovo), come risulta da una bozza di esame pubblica oggi dall'Izvestia.

Il nuovo test con venti domande a risposta multipla e cinque a risposta aperta (il nome del documento che la Russia ha adottato il 12 giugno del 1990), solo queste ultime per chi chiede la residenza, deve ancora essere approvato dal ministero dell'Istruzione e sostituirà una prova più semplice introdotta all'inizio dell'anno, spiega Anzhela Dolzhinkova, la responsabile dei programmi per studenti stranieri dell'Università dell'amicizia di Mosca in una intervista al quotidiano filo governativo. Per passare il test sarà necessario rispondere correttamente almeno al 75 per cento delle domande (era il 60 per cento per il test in vigore e che dal primo gennaio hanno fatto 440mila stranieri). Costo dell'iscrizione dai 4.900 rubli (86 dollari, per il permesso di lavoro) a 5.300. Per i residenti di Donetsk e Luhansk uno sconto di 2.500 rubli.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza