cerca CERCA
Domenica 25 Settembre 2022
Aggiornato: 23:35
Temi caldi

Russia, giovani in fuga dopo discorso Putin

21 settembre 2022 | 18.26
LETTURA: 1 minuti

La mobilitazione parziale per la guerra scatena il panico

alternate text

L'annuncio di Vladimir Putin con il via alla mobilitazione parziale in Russia per andare a combattere in Ucraina ha gettato nel panico migliaia di giovani russi. "Non voglio diventare carne da cannone", dichiara un 30enne moscovita a Moscow Times, che ha raccolto diverse testimonianze. "Mio fratello ha paura. Stiamo urgentemente cercando di comprargli un biglietto aereo per ovunque", dice la sorella di un giovane che ha appena terminato il servizio militare. Sui social, intanto, alle immagini di riservisti in partenza si accompagnano quelle di giovani che prendono il volo o partono con ogni mezzo disponibile.

"Certo che ho paura- dice Oleg, 29 anni - voglio assolutamente evitare di arruolarmi. Se avessi i soldi andrei all'estero". "La gente cercherà ogni opportunità per evitare l'arruolamento, qualcuno tornerà all'università o prenderà un lavoro part-time nel settore della difesa", afferma un'altro moscovita, che si dice pronto a rompersi un braccio pur di non partire. "Spero che i moscoviti saranno risparmiati. Non credo che le autorità vogliano foto di poliziotti che inseguono gli hipster nella metropolitana", dice il giornalista Vyacheslav Tikhonov E' terribile che i ragazzi di Mosca eviteranno probabilmente l'arruolamento a spese di altre regioni, ma non ho altro da sperare", aggiunge.

Ad aumentare il panico è anche la mancanza di chiarezza su chi potrebbe venir mobilitato. "La situazione non è chiara. A vedere dal decreto.. ogni cittadino della riserva militare può potenzialmente essere chiamato", nota Sergei Krivenko, direttore dell'Ong "Cittadini. Esercito. Legge", che fornisce assistenza legale ai soldati russi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza