cerca CERCA
Lunedì 25 Ottobre 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Salerno, il sindaco De Luca condannato a un anno per abuso d'ufficio

21 gennaio 2015 | 20.00
LETTURA: 3 minuti

Il processo sulla realizzazione del termovalorizzatore. Per il primo cittadino anche l'interdizione dai pubblici uffici per un anno. Sospese sia la condanna che l'interdizione. I pm avevano chiesto 3 anni. M5S all'attacco: "Si dimetta subito da sindaco"

alternate text
Vincenzo De Luca (Infophoto) - INFOPHOTO

Il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca è stato condannato a un anno di reclusione e all'interdizione dai pubblici uffici per un anno per abuso d'ufficio nel processo sulla realizzazione del termovalorizzatore. Sospese sia la condanna che l'interdizione.

A emettere la sentenza di primo grado sono stati i giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Salerno, al termine della camera di consiglio durata circa sei ore. I pm avevano chiesto 3 anni di reclusione per abuso d'ufficio e peculato.

Per Andrea Cioffi, capogruppo del Movimento 5 Stelle Senato, "la sentenza di condanna per Vincenzo De Luca conferma due punti fondamentali. Il primo è che, per venti anni, la città di Salerno è stata gestita come una proprietà privata, nell'esclusivo interesse di pochi". "Il secondo punto -aggiunge- è l'inadeguatezza del Pd ad affrontare situazioni scomode come quella del sindaco Vincenzo De Luca, che tra l'altro, domani, in appello, dovrà affrontare anche la seconda condanna: quella relativa alla decadenza".

"Dal processo è emersa anche -insiste- la gestione discrezionale dei soldi pubblici da parte dell'ex commissario di un'opera che è costata quasi nove milioni allo Stato e che, per fortuna, non è mai stata realizzata. I ventimila euro lordi erogati al suo fido Alberto Di Lorenzo, come project manager dell'inceneritore dove De Luca avrebbe bruciato anche le eco balle 'senza dirlo ai cittadini', sarebbero potuti servire per aggiustare almeno le fontane a Lungomare che trabordano di acqua dal sottosuolo" commenta Cioffi, originario proprio di Salerno.

"Di recente, il sindaco di Salerno aveva confermato pubblicamente che, in caso di condanna, si sarebbe dimesso. Bene, siamo ansiosi di assistere al suo primo vero gesto di responsabilità: De Luca chieda scusa ai cittadini e vada a casa", conclude l'esponente M5s.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza