cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 22:29
Temi caldi

Salute: a Milano associazione bimbi cardiopatici corre per la Siria

25 marzo 2014 | 17.09
LETTURA: 2 minuti

Milano, 25 mar. (Adnkronos Salute) - L'associazione Bambini cardiopatici nel mondo parteciperà per il quinto anno consecutivo alla SuisseGas Milano Marathon e devolverà il ricavato di donazioni e iscrizioni all'evento sportivo tramite l'organizzazione non-profit, all'acquisto di materiale sanitario per il Centro di cardiochirurgia pediatrica dell'ospedale dell'università di Damasco, in Siria.

L'associazione che opera nei Paesi in difficoltà per dare una speranza di vita ai bambini malati di cuore, domenica 6 aprile sarà Executive Charity Partner della maratona e rinnova l'invito a iscriversi alla XIV edizione della gara. Sarà possibile farlo fino al 2 aprile, si legge in una nota, anche dal sito della onlus www.bambinicardiopatici.it, scaricando e compilando i moduli per la maratona individuale e per la staffetta. Il centro per il quale saranno investiti i fondi raccolti è stato aperto nel 2011 in collaborazione con il ministero degli Affari esteri (Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo) ed è diretto da Tammam Yousseff. "Da diversi mesi, a causa dell'embargo, la struttura è a rischio chiusura per la sempre più scarsa disponibilità di strumenti chirurgici e di medicazione, ma anche di alimenti e di farmaci", spiega l'associazione.

Chi deciderà di gareggiare con Bambini cardiopatici nel mondo contribuirà a sostenere "l'attività umanitaria in favore della Siria e a far fronte alle gravi criticità legate alla guerra tuttora in corso". Il progetto, si legge nella nota, "è reso ancora più complicato da una guerra civile che fa aumentare ogni giorno il bisogno di cura e assistenza soprattutto per i bambini". In oltre 10 anni la onlus fondata da Alessandro Frigiola e da Silvia Cirri del gruppo ospedaliero San Donato ha organizzato 21 missioni umanitarie nella struttura sanitaria della capitale siriana, ha avviato un programma di formazione del personale medico e paramedico siriano con l'assegnazione di 23 borse di studio al Policlinico San Donato, e ha effettuato 170 operazioni salva vita.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza