cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 21:41
Temi caldi

Salute: Binetti su arsenico acqua, bastava ordinanza sindaco

07 marzo 2014 | 16.12
LETTURA: 2 minuti

Roma, 7 mar. (Adnkronos Salute) - "Il problema dell'arsenico negli acquedotti romani poteva essere risolto con una semplice ordinanza del sindaco con cui provvedere a un allaccio, sia pure provvisorio in attesa di interventi definitivi, da parte dell'Acea. Sarebbe stata una soluzione soddisfacente per cittadini che abitano le periferie della capitale e le cui ragioni restano sempre in sordina rispetto a un indicatore essenziale dello sviluppo di civiltà di un Paese, un bene pubblico che è patrimonio dell'umanità". Lo dichiara in una nota la deputata romana dell'Udc Paola Binetti, commentando la risposta ricevuta dal governo alla sua interrogazione parlamentare in Commissione Ambiente di Montecitorio, presentata per chiedere lumi sulla vicenda dell'arsenico presente in numerosi acquedotti di Roma.

"La risposta del governo - sottolinea Binetti - è stata chiara e inequivocabile. Inoltre, l'Europa aveva già lanciato da tempo direttive chiare in merito e la Regione aveva anche stanziato fondi. Ora l'auspicio è che i nove mesi previsti dall'ordinanza del sindaco siano ridotti, ricorrendo tempestivamente a tutte le misure alternative possibili".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza