cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 23:52
Temi caldi

Salute: cyberbullismo prima angoscia teenager, rischi gia' a 9 anni (3)

25 febbraio 2014 | 11.00
LETTURA: 2 minuti

(Adnkronos Salute) - "L'esperienza appresa nella cura della dipendenza da Internet ci consente di approcciare ogni forma di psicopatologia web-mediata con un'idea precisa sulla gestione che gli adolescenti hanno delle emozioni, dell'aggressività e delle condotte sessuali, quando sono online - afferma lo psichiatra - Inoltre, la riabilitazione affettiva dei cosiddetti bulli penso possa avere tra i giovani una risonanza particolare, perché configura anche per gli adolescenti eccessivamente aggressivi un'idea di disagio psichico e sofferenza cui va dato uno spazio". Insomma, occorre mettere in luce problematiche spesso ancora sottotraccia, e sottovalutate anche dai ragazzi.

Fondamentale per far venire allo scoperto il fenomeno "sarà il ruolo dei familiari di vittime e di cyberbulli, a cui sarà dedicato uno spazio di ascolto nell'ambulatorio". La struttura del Gemelli potrà potenzialmente mettersi in raccordo con istituti scolastici per cercare di scovare i possibili utenti, anche grazie alla Polizia Postale e delle Comunicazioni. Si è inoltre immaginato un sito web dedicato all'ascolto online a distanza, o la creazione di una specifica pagina sui social media come Facebook, in sinergia con la pagina della Polizia Postale www.facebook.com/unavitadasocial - e il profilo Twitter @unavitadasocial - già attivi dallo scorso 22 gennaio. Il centro sta definendo un accordo con l'Anp-Lazio (Associazione nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola) per una collaborazione su un progetto d'informazione e divulgazione sull'utilizzo delle nuove tecnologie e sui rischi che possono scaturirne. "L'Anp - spiega il Gemelli in una nota - s'impegna a garantire la più ampia partecipazione degli istituti scolastici, in particolare di Roma e del Lazio".

L'accordo prevede inoltre la partecipazione degli esperti alla creazione di un portale web divulgativo sulla sicurezza informatica, l'utilizzo dei social network e la diffusione della coscienza di cittadinanza digitale da parte di tutti, anche di chi è nato prima dell'era di tablet e smartphone.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza