cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 09:15
Temi caldi

Salute, dottoressa Roncati lancia video per promuovere pulizia occhi, naso e bocca

18 marzo 2022 | 10.05
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Da un’intuizione della dottoressa Marisa Roncati, con il producer Giangi Cappai e con il sostegno della fondazione Elisabetta Sgarbi è nata Ronca Beats, una canzone che supporta il protocollo Ronca (Reduction Of New Contagious Aerosol): ''Bastano solo tre frammenti di salviette imbevute anche solo di soluzione fisiologica, con cui detergere frequentemente occhi, naso e bocca, al fine di prevenire infezioni da virus e batteri'', dice la dottoressa Roncati. Il brano in inglese, il cui semplice testo è pensato per essere insegnato anche ai bambini nelle scuole, è accompagnato da un video divertente ed educativo, realizzato con il contributo di amici, colleghi e pazienti provenienti da ogni angolo del mondo: in totale circa un centinaio di persone che hanno inviato un filmato dal loro cellulare per il video di 2 minuti e mezzo, visibile al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=9TOcm7ytWFY.

''Abbiamo imparato a rimuovere virus e batteri dalle mani, con frequenti lavaggi - sottolinea ancora Marisa Roncati - La mascherina viene ancora consigliata per evitare che virus e batteri nelle goccioline della saliva contagino altre persone. Ma sarebbe semplice strofinare via virus e batteri da occhi, naso e bocca con un tessuto umido, anche senza prodotti chimici! Principio avvalorato dalla letteratura scientifica. Dopo aver deterso le mani, combattiamo virus e batteri con 3 semplici mosse, al ritmo di una canzone-video educativi: Ronca beats. Sicuramente con un sano sorriso si guadagna salute generale. Non tutti, però, sanno che la salute orale influenza quella generale in maniera significativa. Riduciamo virus, batteri e aerosol contaminato da bocca, naso e occhi''.

''Le indicazioni del protocollo sono in accordo con le Linee Guida del ministero della Salute aggiornate nel 2013 - spiega la dottoressa - È necessario eseguire manovre di strofinamento, uno sciacquo con collutorio non è sufficiente, a rimuovere il biofilm. Esistono dati scientifici pubblicati sulla letteratura basata sull’evidenza, che la salute orale impatta su moltissime condizioni sistemiche, quali malattie cardiovascolari (il paziente cardiopatico, con patologie infiammatorie del cavo orale, presenta un rischio 3 volte superiore di infarto), diabete, artrite reumatoide, aterosclerosi, Alzheimer, fino a influenzare metastasi a distanza nel paziente oncologico. Nei pazienti Covid positivi un’infiammazione della cavità orale aumenta di quasi 9 volte il rischio di decesso, di 4.6 volte la necessità di ventilazione assistita e di 3.5 volte di ricovero in terapia intensiva. La Fondazione Elisabetta Sgarbi ha contribuito a finanziare gli studi in vitro, in collaborazione con la Professoressa E. Caselli, presso il reparto di Microbiologia dell’Università di Ferrara, per valutare l’efficacia di questo metodo e ha conferito la borsa di studio/Premio alla cultura L’importanza della salute orale per la salute generale a un ricercatore del reparto di Microbiologia dell’Università di Ferrara''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza