Cerca
Home . Salute .

Cucina pulita amica della linea, lavare i piatti aiuta a tagliare le calorie

SALUTE
Cucina pulita amica della linea, lavare i piatti aiuta a tagliare le calorie

(Fotogramma)

Lavare i piatti dopo ogni pasto, sistemare la spesa e pulire il piano cottura non sono solo incombenze che gravano sulle spalle di ogni famiglia, ma avere una cucina pulita e ordinata servirebbe anche a ingrassare meno, soprattutto in condizioni di stress. Un ambiente lindo e rilassato stuzzicherebbe meno l'appetito tagliando fino alla metà delle calorie, secondo uno studio americano del Cornell Food and Brand Lab.


Un gruppo di donne sotto pressione cui è stato chiesto di attendere in una cucina caotica, con giornali sul tavolo, piatti da lavare e dove il telefono squillava spesso, hanno mangiato il doppio di biscotti rispetto alle volontarie che sono state fatte attendere nello stesso ambiente pulito e ordinato. Complessivamente, le prime hanno assunto 65 calorie in più in 10 minuti. "Stare in un ambiente caotico ed essere stressati è negativo per la dieta - spiega Lenny Vartanian, ora professore associato di psicologia alla University of New South Wales in Australia - Sembra che spinga le persone a chiedersi: 'E' tutto così disordinato, perché non dovrei esserlo anch'io?'. Sospetto che la stessa cosa accada negli uomini".

La ricerca, pubblicata su 'Environment and Behavior', ha monitorato il comportamento di un centinaio di donne che in parte sono state fatte attendere in una cucina sporca e disordinata e in parte nello stesso ambiente pulito e ordinato. In entrambe le situazioni c'erano in bella vista contenitori di biscotti, cracker e carote. Prima di entrare nella stanza, ad alcune partecipanti è stato chiesto di scrivere di un periodo della loro vita in cui si erano sentire sotto pressione e ad altre di farlo pensando a un momento in cui avevano percepito che tutto fosse sotto controllo. Queste ultime, pur in una cucina disordinata, hanno assunto mediamente 100 calorie in meno rispetto a quelle più stressate.

"Anche se la meditazione, come via per mantenere il controllo, potrebbe essere un modo per resistere agli spuntini per un po', è probabilmente più facile tenere semplicemente le nostre cucine ordinate e pulite", conclude Brian Wansink, coautore dello studio e direttore del Cornell Food and Brand Lab.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.