Home . Salute .

Smog, naso peloso per proteggere il respiro. La provocazione in Cina

SALUTE
Smog, naso peloso per proteggere il respiro. La provocazione in Cina /Video

Un futuro surreale, in cui le persone si sono evolute dotandosi di robusti e lunghi peli che spuntano dal naso, simili a imponenti baffi, per filtrare lo smog e respirare aria pura. E' la provocazione del film 'Hairy Nose', promosso in Cina da un gruppo di attivisti convinti che se non cambiamo le cose, a lungo andare l'inquinamento cambierà noi. La charity WildAid, intervistata dalla Bbc, spiega di puntare a un intervento che sblocchi l'inazione sul problema.


"Volevamo trovare un sistema anche ironico per parlare del problema molto serio che stiamo vivendo", spiega la rappresentante di WildAid China, May Mei. Nel film una parata di cinesi stilosi, e perfino un cane, mostrano elaborati baffi che spuntano dal naso mentre vanno al lavoro o si muovono in una Cina dall'aria putrida e con uno smog senza fine. Tra una famiglia con un bebè 'baffuto' e una giovane con i peli intrecciati, c'è spazio per una coppia al primo appuntamento e una serie di hipster, tutti dotati di propaggini che spuntano dal naso. In questo futuro baffuto c'è però chi si ribella: un giovane decide di tagliarsi i peli dal naso per respirare e ricordare che "il cielo un tempo era blu". "Cambia l'inquinamento prima che l'inquinamento cambi te", è la conclusione del video.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.