Cerca
Home . Salute .

8 marzo, 7 donne italiane su 10 insoddisfatte

Iacobelli (Eurodap), 'tempo libero per le amiche è ricetta felicità'

SALUTE
8 marzo, 7 donne italiane su 10 insoddisfatte

In affanno fin dal suono della sveglia, travolte dall'elenco delle cose da fare. In Italia il 70% della popolazione femminile fa fatica ad alzarsi al mattino: è affaticata e non si sente in equilibrio. Il 57% delle donne inoltre non riesce proprio a ritagliarsi del tempo per sé o per stare con le amiche. Anche per questo il 78% crede che l'8 marzo, la festa della donna, sia un giorno come un altro. Ma potendo scegliere, lo vorrebbe trascorrere in una spa con le amiche. E' quanto emerge da un sondaggio condotto dall'Eurodap (Associazione europea per il disturbo da attacchi di panico) per l'Adnkronos Salute.


Secondo l'indagine, sono poche le donne soddisfatte della propria vita e a proprio agio con l'età: il 67%, infatti, ammette che non le dispiacerebbe per nulla avere o dimostrare una decina di anni di meno, e potersi 'dimenticare' delle responsabilità quotidiane.

"E' evidente un'insoddisfazione molto diffusa nel mondo femminile, probabilmente aggravata dalla molteplicità di ruoli e richieste a cui oggi una donna deve riuscire a far fronte - spiega Eleonora Iacobelli, psicologa, presidente Eurodap, responsabile trainer del Centro Bioequilibreium - Oggi le donne sono più autonome, consapevoli dell'importanza della femminilità, concentrate sulla realizzazione dei propri obiettivi e desideri, non rinunciano allo stesso tempo al valore della coppia e della famiglia, quella d'origine o quella che formano con il proprio partner. Proprio per questo motivo potrebbe essere utile utilizzare la festa della donna per ritagliarsi un po' di tempo da dedicare a sé stesse e alle amiche. Trascurarsi porterà a distruggere tutto quello per cui ci siamo sacrificate".

Ecco allora alcuni consigli per celebrare la festa della donna e godere della quotidianità in modo più rilassato e soddisfacente:

1) Gestire il proprio tempo in modo funzionale: fate un elenco delle priorità e inseriteci voi stesse;

2) Ritagliate un po' di tempo anche per la vita di coppia;

3) In caso di stanchezza o nervosismo, non avere paura di parlare del proprio malessere con persone di fiducia e, se necessario, rivolgersi a uno specialista;

4) Combattere comportamenti non salutari, altrimenti si intensificano e sono più difficili da cambiare;

5) Adottare una corretta alimentazione, che aiuta a mantenere l'equilibrio psicofisico;

6) Fare ricorso a tecniche di rilassamento, concentrandosi sulla respirazione lenta e diaframmatica;

7) Non pretendete troppo da voi stesse, ad esempio avere la casa perfetta o essere la madre perfetta, perché si rischia di sentirsi oppresse, irascibili e depresse;

8) Ricordate di gestire il tempo in modo funzionale, trovando equilibrio tra le diverse sfere ma ricordando che noi siamo parte di quell'insieme.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.