Cerca

Coronavirus, Fauci e scienziati Usa: "Piano senza precedenti per vaccino"

FARMACEUTICA
Coronavirus, Fauci e scienziati Usa: Piano senza precedenti per vaccino

(Afp)

Sono necessarie collaborazioni e risorse "senza precedenti" per lo sviluppo rapido di vaccini sicuri ed efficaci contro Covid-19 che possano essere prodotti e consegnati in miliardi di dosi alla popolazione mondiale. Anche perché lo sviluppo di un vaccino richiede spesso anni. Per accelerare questo processo, scienziati statunitensi del calibro di Anthony Fauci, direttore dell'Istituto nazionale di allergie e malattie infettive (Niaid), Larry Corey, del Fred Hutchinson Cancer Research Center; John Mascola, direttore del Centro di ricerca sui vaccini del Niaid, e Francis Collins, direttore dei National Institutes of Health, delineano su 'Science' il loro piano per un approccio coordinato ed efficiente allo sviluppo di vaccini contro Covid-19. Un piano per riunire industria biofarmaceutica, governo e università con un'unico obiettivo: arrivare (presto) a un vaccino sicuro, efficace e disponibile.


"Stiamo vivendo una serie di eventi senza precedenti, con una malattia che si è diffusa a livello globale e ha infettato più persone in un tempo più breve rispetto a qualsiasi altra infezione dell'epoca moderna", ha affermato Corey.

"Per superare le sfide che ci attendono, ognuno di noi deve offrire il massimo in assoluto. La ricerca e lo sviluppo di vaccini contro il virus richiederanno creatività, cooperazione e impegno per salvare quante più vite il prima possibile". Ognuno deve fare la sua parte. "Oltre agli scienziati e agli esperti di salute, abbiamo bisogno dell'aiuto dell'industria e delle comunità colpite in tutto il Paese per partecipare a sperimentazioni su larga scala di potenziali vaccini anti-Covid", ha aggiunto Corey.

Gli autori chiedono di armonizzare ogni fase del processo, dalla creazione di un organismo di controllo e di una serie condivisa di criteri per valutare gli studi sui vaccini in corso, alla trasparenza e alla condivisione dei dati. Ma anche di coordinare tutte le risorse dei settori privato, pubblico e filantropico per ampliare la capacità produttiva e le catene per la distribuzione del vaccino, o meglio dei vaccini. "Vogliamo vedere più vaccini di successo e piattaforme vaccinali in grado di soddisfare l'esigenza globale di immunizzare di miliardi di adulti e bambini e riportare salute e" benessere economico "al mondo", ha esortato Corey.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.