Cerca

La strana camminata di Putin? Non è spia di malattia, ma la 'postura del pistolero'

La teoria scientifica: comune fra gli alti funzionari russi, forse retaggio dell'addestramento militare

MEDICINA
La strana camminata di Putin? Non è spia di malattia, ma la 'postura del pistolero' /Guarda

Vladimir Putin all'Expo di Milano (Infophoto)

Quando cammina il suo braccio destro non oscilla come l'altro, è più statico. Un segno distintivo che caratterizza la strana camminata di Vladimir Putin. Il presidente della Federazione Russa è finito sotto la lente di un team di neurologi dei Paesi Bassi, che si sono chiesti se il suo 'incedere' asimmetrico potesse essere una spia di Parkinson precoce. La conclusione, dopo aver analizzato un'ampia rassegna di video, è che si potrebbe trattare dell''andatura del pistolero', retaggio di disciplina militare e addestramenti giovanili nel Kgb.


Gli esperti guidati da Bas Bloem, professore di Neurologia del Radboud University Medical Centre, in uno studio pubblicato sul numero natalizio del 'British Medical Journal', hanno allargato il raggio d'indagine anche al primo ministro Dmitry Medvedev e ad altri alti ufficiali russi, ed è lì che è arrivata l'illuminazione: l'incedere asimmetrico era una caratteristica molto comune. E a meno che non fossero tutti in una fase di malattia precoce, spiegano i ricercatori, doveva esserci un'altra spiegazione. A innescare la ricerca degli scienziati, tutti esperti di disturbi del movimento, sono stati proprio i video su Youtube che riprendevano la camminata del presidente Putin in diverse occasioni e mostravano, spiegano gli autori, una chiara riduzione nell'oscillazione del braccio destro.

A caccia di una pista, gli esperti si sono imbattuti in un vecchio manuale di addestramento del Kgb, che dava istruzioni su come gli agenti operativi dovevano muoversi sul campo: "Quando ci si sposta - era l'indicazione - è assolutamente necessario mantenere l'arma contro il petto o nella mano destra. E si dovrebbe camminare con un lato, di solito il sinistro, lievemente ruotato nella direzione del movimento".

I ricercatori si sono chiesti se questo elemento potesse spiegare l'andatura di Putin, visto che era noto che aveva ricevuto una formazione Kgb in passato. Da qui prende corpo l'ipotesi di un 'portamento da pistolero'. Sarebbe ragionevole - si sono detti gli esperti - aspettarsi una simile camminata anomala anche in altri funzionari russi, che potrebbero aver ricevuto istruzioni simili durante l'addestramento all'uso delle armi nel Kgb o per opera di altre agenzie di intelligence o ambienti militari.

Scatta la ricerca di altre immagini, con risultati "sorprendenti": oltre a Putin anche Medvedev, due ex ministri della Difesa (Anatoly Serdyukov, e Sergei Ivanov) e Anatoly Sidorov, un comandante militare di alto rango, mostravano la 'stile da pistolero'. Lo stesso che - argomentano gli scienziati - accomuna per esempio anche i cowboy del 'selvaggio West', immortalati nei film con la stessa oscillazione ridotta del braccio.

Invece di interpretare questo modello di andatura come patologico, "sentiamo che ci può essere un'altra, più plausibile, spiegazione - scrivono gli autori - Un adattamento comportamentale derivante da istruzioni militari o di intelligence. Proponiamo questo nuovo schema che ribattezziamo 'andatura del pistolero', e che potrebbe essere sollecitato da forme di addestramento che educano gli allievi a mantenere la mano destra vicino al petto mentre camminano. Una posizione che consenta loro di sfoderare rapidamente una pistola di fronte a un nemico. Questa considerazione dovrebbe essere inclusa nella diagnosi differenziale sulla riduzione unilaterale dell'oscillazione di un braccio", concludono.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.