Cerca

Mai senza make up in spiaggia? Ecco gli errori da evitare durante l'esposizione al sole

MEDICINA
Mai senza make up in spiaggia? Ecco gli errori da evitare durante l'esposizione al sole

(Fotogramma)

Altro che acqua e sapone. Nelle spiagge della penisola ci si imbatte sempre più spesso in giovani e meno giovani bellezze che non rinunciano a presentarsi perfettamente truccate. "Un atteggiamento non privo di rischi: al sole vanno utilizzati solo prodotti ad hoc, altrimenti si possono fare danni anche gravi", ammonisce Leonardo Celleno, cosmetologo dell'Università Cattolica di Roma.


Fra i prodotti da bandire assolutamente sotto il sole ci sono i lucidalabbra senza schermo solare, "che possono causare scottature e reazioni, con gonfiore delle labbra. Ma anche le cremine colorate, che idratano e uniformano il colorito ma non hanno schermi solari. No anche agli ombretti, specie quelli 'brillanti' o metallizzati, il cui effetto specchio amplifica i raggi".

Ma per chi proprio non riesce a vedersi senza trucco? "Si può ricorrere a un fondotinta compatto con filtro elevato, a un rossetto non lucido, che contiene ossidi ferrosi con effetto barriera, anche se per il benessere delle labbra è migliore uno stick protettivo. Vietati i profumi, che possono macchiare la pelle, e in generale i prodotti per il trucco dai colori vistosi, che assorbono i raggi", dice il cosmetologo all'Adnkronos Salute.

Fra i pericoli in agguato ci sono infatti "le macchie, che in estate si manifestano o ritornano", e rischiano di segnare il volto con l'antiestetico 'effetto panda'. Particolarmente a rischio le donne in attesa e quelle che assumono medicinali, a cui Celleno consiglia "un'attenta fotoprotezione in particolare del viso. Oltre a creme solari con filtri elevati, è utile riscoprire il cappello a falde larghe, che protegge e regala anche un certo fascino in spiaggia", conclude.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.