Home . Salute . Medicina . Buiatria e cannabis fra le 293 società scientifiche col 'bollino'

Buiatria e cannabis fra le 293 società scientifiche col 'bollino'

MEDICINA
Buiatria e cannabis fra le 293 società scientifiche col 'bollino'

Cannabis Photo for The Washington Post by Philip Cheung

Non solo dermatologia, diabetologia, cardiologia e oncologia. Nelle nove pagine dell'elenco delle 293 società scientifiche e delle associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie col 'bollino' del ministero della Salute figurano anche discipline o malattie meno note, o gruppi di specialisti che si occupano di campi di ricerca insoliti o peculiari: è il caso della Sib, Società italiana di buiatria (che studia le malattie dei bovini), o della Sirca, Società italiana ricerca cannabis.

Scorrendo ancora l'elenco, colpiscono anche i 'doppioni', ovvero le società con sigla omonima: è il caso di Sip (Società italiana di pediatria ma anche Società italiana di psichiatria), Sicp (Società italiana della caviglia e del piede e Società italiana di chirurgia pediatrica) e Sie (Società italiana di ematologia e Società italiana di endocrinologia).

Quanto al diabete, protagonista oggi della Giornata mondiale, le società scientifiche dedicate sono 4: Amd (Associazione medici diabetologi), Osdi (Operatori sanitari diabetologia italiani), Sid (Società italiana di diabetologia e malattie del metabolismo) e Siedp (Società italiana di endocrinologia e diabetologia pediatria), cui si può aggiungere la Sicob, Società italiana di chirurgia dell'obesità e delle malattie metaboliche.

L'elenco completo delle 293 sigle 'col bollino', diffuso nei giorni scorsi dal ministero della Salute, riunisce tutte quelle società scientifiche o associazioni che "hanno superato la valutazione sul piano amministrativo, in quanto hanno presentato tutte uno statuto aggiornato successivamente all'entrata in vigore del decreto ministeriale del 2 agosto 2017".

Una sorta di 'censimento' che nasce in attuazione dell'articolo 5 della legge Gelli: l'elenco sarà aggiornato ogni 2 anni e servirà a garantire una sorta di 'bollinatura' da parte ministero della Salute per tutelare i professionisti e la salute dei pazienti. Infatti le società scientifiche producono linee guida, campagne di informazione e di prevenzione nei vari settori di specializzazione.

Non sono state inserite nell'elenco le società o associazioni tecnico-scientifiche che non hanno allegato lo statuto, o il cui statuto non risulta aggiornato (ai sensi del decreto ministeriale 2 agosto 2017) o non aderisce ai requisiti previsti dal decreto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.