Influenza, quasi 7 mln italiani colpiti: ancora 390mila casi a settimana

MEDICINA
Influenza, quasi 7 mln italiani colpiti: ancora 390mila casi a settimana

Immagine di repertorio (Fotogramma/Ipa)

Sono ancora tanti gli italiani costretti a fare i conti con l'influenza. Nella settimana dal 25 febbraio al 3 marzo il numero di casi - "ancora in calo" rispetto alla settimana precedente - è pari a circa 392.000, per un totale dall'inizio della sorveglianza di circa 6.945.000 italiani colpiti. E' quanto emerge dall'ultimo bollettino Influnet dell'Istituto superiore di sanità.


L'incidenza ormai si colloca nell'area di bassa intensità, con un livello pari a 6,5 casi per mille assistiti. Un calo "generalizzato in tutte le età", spiegano gli esperti. Provincia autonoma di Trento, Umbria, Marche e Abruzzo sono le aree più colpite. Mentre il record di casi si concentra fra i più piccoli: nella fascia 0-4 anni l’incidenza è pari a 18,92 casi per mille assistiti, mentre a 5-14 anni si scende a 10,52 casi per mille.

E ancora, secondo i dati nell'ultima settimana, sono stati segnalati 9 casi gravi da influenza confermata di cui 1 è deceduto per un totale, dall'inizio della sorveglianza, di 611 casi gravi di cui 116 morti. Anche in questa settimana, infine, rimangono largamente dominanti i virus di tipo A: il sottotipo H3N2 (55%) prevale sui ceppi H1N1 (21%).



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.