Cerca

Fecondazione: Pollastrini (Pd), legge disumana, subito nuove norme

SANITÀ

Roma, 9 apr. (Adnkronos Salute) - "E' il colpo definitivo a una legge, confusa, inapplicabile e disumana". Così Barbara Pollastrini (Pd) commenta la bocciatura del divieto di fecondazione eterologa da parte della Corte Costituzionale. "Il mio primo pensiero va alle coppie che non si sono rassegnate e hanno fatto ricorso con coraggio contro la Legge 40. E sono grata alle associazioni e agli avvocati che hanno saputo difendere le loro ragioni", aggiunge l'ex ministro per le Pari opportunità, promotrice nel 2005 del referendum abrogativo sulla legge 40, che non raggiunse il quorum.


"Ora è necessario che il Parlamento legiferi - afferma - Per quanto mi riguarda, sono pronta a impegnarmi perché sia raggiunto il traguardo di norme essenziali, ispirate a un diritto mite. Dieci anni sono tanti per chi ha combattuto e per chi non ha voluto cedere a indifferenze e oltranzismi pericolosi per la salute e umilianti per principi di speranza e di responsabilità", conclude Pollastrini.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.