Cerca

Sanita' Lombardia: completata riorganizzazione attivita' trasfusionali

Mantovani, validazione e lavorazione sangue centralizzate in 9 strutture

SANITÀ

Milano, 4 apr. (Adnkronos Salute) - "Nella seduta di oggi abbiamo completato la riorganizzazione delle attività trasfusionali regionali. Siamo intervenuti, così come avevo detto e programmato, sui 27 centri trasfusionali centralizzandoli in 9 strutture specializzate e che in tal senso assicureranno tutti i livelli di sicurezza necessari che vanno garantiti ai cittadini". Lo ha comunicato il vice presidente e assessore alla Salute della Regione Lombardia, Mario Mantovani, nel corso della conferenza stampa al termine della Giunta regionale.


L'esecutivo ha approvato la delibera che ha assunto le "determinazioni conseguenti" al provvedimento del 6 settembre 2013 "in ordine al modello di riorganizzazione delle attività trasfusionali regionali". Su proposta dell'assessore, la Giunta ha condiviso che "l'attività di validazione e lavorazione del sangue deve essere centralizzata mentre deve essere decentrata l'attività di donazione e medicina trasfusionale".

Le 9 strutture sanitarie pubbliche individuate quali centri di validazione e lavorazione del sangue sono: ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo; Spedali Civili di Brescia; Istituti Ospedalieri di Cremona; Azienda ospedaliera G. Salvini di Garbagnate Milanese; Ao Provincia di Lecco; ospedale Niguarda; Policlinico di Milano; Policlinico San Matteo di Pavia; Ao Circolo Fondazione Macchi di Varese.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.