cerca CERCA
Mercoledì 30 Novembre 2022
Aggiornato: 18:14
Temi caldi

Salva Roma, Raggi: "Pazienza finita"

03 giugno 2019 | 16.38
LETTURA: 3 minuti

La sindaca: "Dicano se preferiscono salvare le banche o i romani"

alternate text
Raggi inaugura playground alla Montagnola (Foto AdnKronos)

"Sul 'taglia debito' o 'salva Roma', come lo vogliamo chiamare, voglio dire solo una cosa: dicano subito se preferiscono continuare a salvare le casse delle banche invece che difendere i risparmi dei romani e degli italiani. La nostra pazienza è finita". Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi sul nuovo testo del provvedimento (VIDEO), a margine della presentazione della terza edizione della 'Notte Bianca dello Sport'.

Torna Notte Bianca dello Sport
- Una notte dedicata allo sport, all'intrattenimento, al divertimento e all'inclusione sociale. Torna, per la terza edizione, la Notte bianca dello sport. Dal primo pomeriggio dell'8 giugno fino a notte fonda in circa trenta impianti della città, 24 comunali e gli altri privati, sarà possibile gratuitamente provare sport nuovi e non. Dalla discesa notturna a pagaia del Tevere all'hockey sull'erba ma anche acqua fitness, nuoto, fitness. '' Pensiamo che lo sport debba essere proposto con un modello diffuso, di base, testando e provando nuove discipline si può conoscere qualcosa di nuovo che può portare giovani a crescere e a diventare campioni'', ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi, presentando l'iniziativa alla Piscina delle Rose all'Eur, uno dei nuovi impianti che ha aderito all'iniziativa.

''Abbiamo lavorato per la Riorganizzazione degli impianti comunali che abbiamo cercato di rimettere in ordine e pian piano stiamo ripartendo. Sport va conosciuto anche in orari non consoni con modalità più simili al ludico, in più lo sport è socializzazione, annullamento di confini e barriere, un modo per creare legami. Già Giovenale pregava gli dei per dare mente sana in corpo sano''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza