cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 00:02
Temi caldi

Animali

Salvato da "Striscia la notizia", è Fortunato la scimmia

03 ottobre 2015 | 15.38
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Una piccola scimmia, per l'esattezza un piccolo Uistitì dai pennacchi bianchi, era in auto da molte ore, senza cibo né acqua, perché il suo carceriere stava andando a Pavia, a venderlo illegalmente a un privato. Che però era un gancio di Edoardo Stoppa, l'inviato di Striscia la notizia che si occupa di benessere degli animali e che da tempo era sulle tracce dei traffici di questo signore. La troupe di Striscia La Notizia filma tutto, il Corpo Forestale dello Stato sequestra la piccola scimmia.

"Fortunato", questo il nome dato alla piccola scimmia, è stato affidato al Parco Natura Viva di Bussolengo e ora si sta lentamente riprendendo in una stanza di isolamento del reparto veterinario del Parco. E' solo uno degli esemplari che finisce ogni anno nella rete del commercio illegale delle specie protette, che in Italia vale due miliardi di euro e sembra non arrestarsi.

“Lo Uistitì non era accompagnato da nessuna documentazione e noi non possiamo detenere esemplari senza un certificato sanitario che ne attesti la provenienza e la buona salute”, chiarisce Camillo Sandri, veterinario e direttore tecnico del Parco Natura Viva, l’unico a poter entrare nella stanza di isolamento di Fortunato. “La prossima settimana inizieremo le analisi veterinarie e se sarà esente da ogni tipo di malattia, potremmo chiedere al Ministero della Salute il rilascio del certificato sanitario”.

Con quello, si aprirà una nuova vita: “Gli allestiremo un reparto ad hoc e gli cercheremo una compagna”, conclude Camillo Sandri. E fra qualche giorno, Striscia manderà in onda un aggiornamento dal Parco Natura Viva.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza