cerca CERCA
Lunedì 29 Novembre 2021
Aggiornato: 12:45
Temi caldi

Salvatores, Moretti e Garrone nel listino Rai Cinema 2014/2015

05 luglio 2014 | 13.38
LETTURA: 5 minuti

L'ad Paolo Del Brocco: "In Italia, come dice Marco Tullio Giordana, il talento c'è, è necessaria un'architettura industriale". Diciotto i titoli annunciati

alternate text
(Adnkronos)

(Adnkronos/Cinematografo.it) - En plein di premi, dal Leone d'Oro di Venezia con 'Sacro GRA' al Grand Prix di Cannes a 'Le meraviglie', nel biennio 2013-2014; 160 film prodotti, di cui 75 opere prime, dal 2012 a oggi; 55 film, di cui 42 italiani, distribuiti con 01 Distribution nel 2013/14, più altri 45 con altre distribuzioni; 120 milioni di incassi e 20 milioni di biglietti staccati nell'ultimo biennio con 01, che nei primi sei mesi del 2014 è al secondo posto dietro Warner nella classifica dei distributori italiani per una quota di mercato del 15,3%; 530mila fan su Facebook e 15mila followers su Twitter per 01 Distribution. Illustrati dall'ad Paolo Del Brocco, sono i lusinghieri dati di Rai Cinema, che a Roma ha presentato il listino 2014-2015. "In Italia, come dice Marco Tullio Giordana, il talento c'è, è necessaria un'architettura industriale -dice Del Brocco, sottolineando come nonostante le difficoltà- il budget di rai Cinema per il 2014 sia in crescita con 60 milioni di euro destinati alla produzione: speriamo di mantenere questo impegno anche nel futuro, governo e crisi economica permettendo". 18 i titoli annunciati, che spaziano dalla prevalente commedia ai 'film istituzionali' di Mario Martone, il leopardiano 'Il giovane favoloso' con Elio Germano, ed Ermanno Olmi, 'Torneranno i prati' sulla Prima Guerra Mondiale. Promettono, viceversa, risate 'Confusi e felici' di Massimiliano Bruno, dal 30 ottobre in sala con Bisio, Giallini, Foglietta, Minaccioni, Caterina Guzzanti e Pietro Sermonti; 'Fratelli unici' di Alessio Maria Federici, con Bova, Argentero e Crescentini dal 9 ottobre in sala; 'Scusate se esisto' di Riccardo Milani, con la Cortellesi e Bova; 'Ogni maledetto Natale' della banda di Boris Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo, chiamati a dirigere Alessandro Cattelan, Corrado Guzzanti, Mastandrea, Giallini, Pannofino, Morante, Caterina Guzzanti, Alessandra Mastronardi & Co. Se Ivano De Matteo offre sul versante drammatico 'I nostri ragazzi', con Gassman, Mezzogiorno, Lo Cascio e Bobulova, Pupi Avati punta su Scamarcio e Sharon Stone per 'Un ragazzo d'oro'.

Sul fronte autoriale tout court spiccano 'Tale of Tales' di Garrone, con Cassel e Salma Hayek, e 'Mia madre' di Moretti, che si dirige al fianco della Buy e Turturro. Il 4 settembre arriverà la nuova avventura animata e nostrana delle Winx, Il mistero degli abissi, mentre battono bandiera straniera The Search di Michel Hazanavicius ('The Artist'), il francese Samba con Omar Sy e il demenziale 'Scemo + scemo 2' dei fratelli Farrelly, con Carrey, Daniels e Jennifer Lawrence. Doppio passaporto, viceversa, per il drammatico e commovente 'Fathers and Daughters' di Gabriele Muccino, con cast all star hollywoodiano, da Russell Crowe ad Amanda Seyfried, passando per Diane Kruger, Jane Fonda e Octavia Spencer. In listino anche il nuovo film di Paolo Genovese, ma la novità più interessante sulla carta, e nelle prime immagine mostrate, è il nuovo film del premio Oscar Gabriele Salvatores, Il ragazzo invisibile, che ritroveremo sotto l'albero: 'un film family' con protagonista Ludovico Girardello (affiancato da Valeria Golino, Fabrizio Bentivoglio e Ksenia Rappoport) nei panni di un ragazzino che scopre di avere dei superpoteri e "deve scegliere tra l'essere semplicemente se stesso o un supereroe". Prodotto da Indigo con Rai Cinema, il film "abbina realismo e immaginazione, come mi è sempre piaciuto fare, pensate a Nirvana", dice Salvatores, e si ispira, tra le altre cose, agli X-Men: "Fantascienza e supereroi non sono una prerogativa americana, qui aiuto a riappropriarcene, sperando che la concorrenza dell'Hobbit non si faccia sentire troppo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza