cerca CERCA
Mercoledì 27 Ottobre 2021
Aggiornato: 10:03
Temi caldi

Salvini a senatori Lega: "Non impedire processo su Gregoretti"

11 febbraio 2020 | 21.11
LETTURA: 2 minuti

Il leader a confronto con i suoi in vista del voto sul caso: "Ho bisogno di spiegare ai miei figli che non sono un delinquente"

alternate text
Foto AFP

La Lega ha avuto questo pomeriggio un confronto in vista del voto di domani in Senato sul caso Gregoretti. A quanto si apprende Matteo Salvini ha chiesto ai suoi di non impedire il processo. L’obiettivo del leader è avere un chiarimento, in tribunale, sulla legittimità del proprio operato. L’intero gruppo si sarebbe detto contrario, deciso a non mandare Salvini alla sbarra, ma l'ex ministro dell’Interno ha però chiesto di non opporsi, coerentemente con quanto sostenuto anche negli ultimi giorni. I parlamentari leghisti potrebbero quindi astenersi o non partecipare al voto.

"Ho la necessità di spiegargli che papà non è un delinquente", ha ribadito Salvini ai leghisti sottolineando la volontà di andare a processo. A quanto si apprende la riunione del Carroccio, in vista del voto di domani, "non è stata semplice". L'assemblea si è poi conclusa con un lungo applauso.

La Lega non ha nessuna intenzione di sfidare i magistrati o di attaccare la magistratura: Salvini è convinto della propria innocenza ed è determinato a dimostrarlo in un’aula di tribunale. E' questa una delle conclusioni emerse dopo l'assemblea dei leghisti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza