cerca CERCA
Domenica 16 Maggio 2021
Aggiornato: 21:31
Temi caldi

Governo

Governo Draghi, Salvini: "Lega con cuore oltre ostacolo"

08 febbraio 2021 | 12.35
LETTURA: 4 minuti

Il leader del Carroccio: "Si può restare in Europa a testa alta"

alternate text
Fotogramma /Ipa

Sul governo Draghi, "altri mettono veti e fanno capricci. Noi abbiamo buttato il cuore oltre l’ostacolo". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine di alcuni incontri in Regione Lombardia e alla vigilia delle nuove consultazioni con il presidente incaricato. "Quella che nascerà a livello nazionale, se nascerà, perché vedo che altri fanno i capricci, non sarà una squadra ripetibile a livello locale, comunale e regionale. Bisogna fare bene e in fretta alcune cose e poi, una volta messo in sicurezza il Paese, tornare a competere", ha spiegato il numero uno del Carroccio sul sostegno a Mario Draghi per la formazione di un nuovo governo e il futuro dell’alleanza di centrodestra.

Leggi anche

Salvini ha spiegato che "il centrodestra governa 14 Regioni su 20 e migliaia di Comuni. L’obiettivo è quello di presentarci uniti anche a tutte le elezioni amministrative che ci saranno in primavera in più di mille Comuni, da Roma a Milano". Ma, "con il destino dell’Italia in ballo non stiamo facendo riunioni sul sindaco di Gallarate".

E ancora: "Noi abbiamo raccolto l’appello del presidente della Repubblica, che ha chiesto alla politica di fare un passo in avanti, di mettere da parte gli interessi di parte, di non mettere veri, di non fare capricci, di non litigare prima ancora di cominciare e di mettersi a disposizione con le proprie idee". "Se c’è un’idea di Italia, con meno tasse, meno burocrazia e più salute noi ci siamo, senza mettere vero in casa d’altri, perché mi sembrerebbe poco rispettoso del lavoro del professor Draghi", ha spiegato.

"Domani la priorità che porteremo al tavolo del professor Draghi, mentre altri si occupano di ministeri e di poltrone, sarà soprattutto la salute. C’è un modello lombardo, che è il più avanzato dal punto di vista della messa in sicurezza della popolazione e delle vaccinazioni. Proporremo al professor Draghi il modello Bertolaso", ha spiegato ancora Salvini, continuando: "Obiettivo è quello di mettere in sicurezza entro marzo tutta la popolazione anziana residente in Lombardia. Stiamo parlando di 700mila over80. Ed entro giugno, se arrivano i vaccini promessi, tutta la popolazione lombarda a rischio. La salute - ha aggiunto - sia priorità per tutta Italia e quindi avere l’Italia in sicurezza entro l’estate sarebbe fondamentale". Salvini ha sottolineato che "c’è il problema della mancanza di vaccini. Altri Paesi extraeuropei la stanno risolvendo in maniera più efficace, veloce e brillante, di questo parleremo con il professor Draghi perché non penso che il modello Arcuri con le primule possa portarci lontano".

Il leader della Lega ha sottolineato che "stiamo correndo il rischio assurdo che se non arrivano le dosi promesse dal governo per il secondo richiamo, si rischia in molti casi di vanificare il primo vaccino, che sarebbe veramente un’assurdità. Però mi sembra che Bertolaso abbia le idee chiare, chiedete a lui come risolvere il problema, io ne sono assolutamente convinto ed entusiasta".

"Sono orgoglioso di essere italiano, ma si può stare in Europa a testa alta", in particolare se l’Unione europea "mette al centro l’interesse nazionale", ha detto ancora Salvini sul suo sostegno al presidente del Consiglio incaricato. "Io non sono contrario all'Europa, se qualche potere forte dell'Europa aiuta l'Europa e l'Italia a curarsi evviva. Io, ad esempio, sono per l'adozione del codice degli appalti europeo. Domani mattina azzererei il codice di appalti italiano che è una bufala, è una sòla, e lo sostituirei con la normativa sugli appalti europea. Quindi - ha spiegato ancora - se c'è qualcosa che arriva dall'Europa perché no".

"Sul tema immigrazione noi proporremo l’adozione della legislazione europea. A noi va bene che l’immigrazione in Italia sia trattata come è trattata in Francia e in Germania, con le stesse regole. Bisogna coinvolgere l’Europa in quello che non è un problema solo italiano", ha poi spiegato Salvini rispondendo anche a una domanda sullo sbarco della nave Ocean Viking con 420 migranti a bordo ad Augusta.

"In questo momento non mi interessano i calcoli partitici ed elettorali, mi interessa rendere sana e laboriosa questa terra", ha poi risposto a chi gli chiedeva se il mancato ingresso di Giorgia Meloni nella maggioranza di governo possa avvantaggiare Fdi a scapito della Lega.

Salvini al lavoro sulle proposte a Draghi

Incontro Salvini-Bertolaso questa mattina a Milano. A quanto si apprende da fonti del partito, il segretario della Lega ha incontrato questa mattina il consulente della Lombardia per le vaccinazioni anticovid, che gli ha illustrato il piano della Regione. Salvini, che nel pomeriggio sarà a Roma - rendono noto le stesse fonti - sta lavorando alle proposte che la Lega sottoporrà al presidente del Consiglio incaricato nell'incontro di domani.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza