cerca CERCA
Martedì 28 Giugno 2022
Aggiornato: 10:59
Temi caldi

Bologna, Salvini: "Famiglia a cui avevo citofonato coinvolta in spaccio"

26 maggio 2022 | 17.04
LETTURA: 1 minuti

Il leader leghista dopo blitz antidroga al quartiere Pilastro: "La sinistra aveva difeso la famigliola, ora padre in carcere, moglie indagata, un figlio ai domiciliari e l'altro irreperibile"

alternate text

"'Scusi, lei spaccia?'. Oggi maxi operazione antidroga al Pilastro a Bologna. Coinvolta anche la famiglia a cui avevo citofonato nel 2020 (i genitori erano stati arrestati un anno fa)". Così Matteo Salvini sui suoi canali social, commentando gli articoli di cronaca sullo spaccio al Pilastro, nella città di Bologna.

"La sinistra - scrive il leader leghista - aveva difeso la famigliola di origini tunisine, accusando il sottoscritto: attualmente il padre è in carcere, la moglie è indagata, un figlio è ai domiciliari e un altro è irreperibile ma destinatario di un’altra misura cautelare. Il tempo è galantuomo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza