cerca CERCA
Domenica 17 Gennaio 2021
Aggiornato: 14:48

Salvini: "Mi è arrivato un altro proiettile, non piango"

09 novembre 2019 | 16.14
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA
Roma, 9 nov. (Adnkronos)

D'accordo con la scorta alla senatrice a vita Liliana Segre? "Assolutamente favorevole, purtroppo se ce ne è bisogno... quando il Viminale assegna una scorta lo fa a ragion veduta. Ogni scorta è una sconfitta, perché vuol dire che c'è qualche cretino che vuole sostenere con la violenza quello che invece in democrazia va sostenuto con il pensiero". Lo ha detto alle telecamere Matteo Salvini al suo arrivo all'Eicma a Rho. "A me è appena arrivato un altro proiettile, non piango. In un paese civile non dovremmo avere paura né io né la Segre", sottolinea il leader della Lega. A chi chiede se abbia visto ieri la senatrice, replica: "Gli incontri che ho, li comunico".

Poi, rispondendo ai cronisti a Polesine Parmense, aggiunge: "Faremo qualcosa di pubblico e lo faremo insieme, se abbiamo fatto qualcosa di privato ce lo teniamo per noi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza