cerca CERCA
Sabato 31 Luglio 2021
Aggiornato: 00:19
Temi caldi

"Salvini non faccia tutto da solo", malumori a 'direttivo' Fdi su Lega

15 ottobre 2020 | 22.35
LETTURA: 1 minuti

Il partito in una nota: "Esecutivo si è limitato a escludere candidatura Meloni"

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

Sarebbero emersi malumori sulla Lega durante il 'direttivo' di oggi di Fratelli d'Italia, riunito alla Camere, presente Giorgia Meloni. Più di qualche dirigente, raccontano all'Adnkronos, avrebbe manifestato la sua insofferenza nei confronti di Matteo Salvini per come ha gestito la campagna elettorale alle ultime regionali. Nel mirino, in particolare, il pronostico del '7 a 0' annunciato dal leader della Lega e poi non avveratosi, con il deludente risultato del Carroccio.

Molti parlamentari avrebbero fatto notare che grazie a Fdi, con Acquaroli, il centrodestra è riuscito a conquistare la roccaforte rossa delle Marche, consentendo di fatto alla coalizione di vincere rispetto alla sinistra, ma alla fine sulla stampa è sembrato che Lega, Fdi e Fi avessero perso le regionali. Da qui le critiche alla strategia salviniana del 'ghe pensi mi'. "Se Salvini vuole fare il capo della coalizione, devo coinvolgere gli alleati nella strategia politica, non può pensare di fare tutto da solo'', il coro unanime.

Raccontano che ci sarebbe parlato anche dell'organizzazione di Fdi: c'è stato, infatti, chi avrebbe chiesto a Meloni, un po' a sorpresa, di indire i congressi per scegliere la classe dirigente sui territori.

"L’esecutivo politico di Fdi si è limitato a escludere la candidatura a sindaco di Giorgia Meloni e a ribadire che il centrodestra è alla ricerca della migliore proposta da sottoporre ai cittadini della Capitale. Ogni altra notizia fatta trapelare è totalmente infondata". E' quanto si legge in una nota di Fratelli d'Italia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza