cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 07:35
Temi caldi

Salvini: "Quirinale? Nel centrodestra qualcuno ha tradito"

06 febbraio 2022 | 10.37
LETTURA: 2 minuti

Il leader della Lega: "Mancati decine di voti di Forza Italia e di Coraggio Italia"

alternate text
Fotogramma

"La battaglia del Quirinale è durata una settimana, qualcuno del centrodestra ha tradito ed è sparito, sono mancati decine di voti di Forza Italia e di Coraggio Italia per provare ad eleggere una donna di centrodestra al Quirinale. Era il mio impegno e sarebbe stato un bellissimo segnale per il Paese". Così Matteo Salvini a Radio24. "Sciocchezze. Non ho mai incontrato Belloni", replica Salvini a una domanda sul tema, aggiungendo: "E' una persona di assoluto livello sarebbe stata un ottimo presidente così come Casellati, Carabia, Severino ma i miei numerosi tentativi di eleggere un presidente donna sono stati bocciati e sabotati da altri".

Leggi anche

"In questi mesi - sottolinea Salvini - nel centrodestra è mancato il gioco di squadra e ha perso prima le elezioni amministrative e poi non ha fatto bella figura nella elezione del presidente della Repubblica". "Se la Lega è penalizzata dallo stare al governo? No, stiamo ottenendo molto", afferma il leader del Carroccio, che aggiunge: "Sicuramente ci sono ministri che non brillano... penso al ministro dell'Interno ma in un momento crisi e paura come quello che abbiamo vissuto e stiamo vivendo, non mi metto alla finestra a criticare gli altri. Sto dove si decide e posso dare il mio contributo".

"Per uno che è in quarantena, Mastella non è il modo migliore per cominciare la giornata...", continua il leader leghista sulle critiche che gli sono state rivolte da Clemente Mastella. "Io mi occupo di temi più concreti come l'energia, le pensioni, i risparmi". "Casini? Berlusconi è libero di incontrare chi vuole", dice. "Io mi metto con chi ha la mia stessa idea di Italia e onestamente io con Casini, Renzi, Mastella ho poco a che fare", aggiunge.

"In questo momento - ribadisce Salvini - l'emergenza nazionale per famiglie e imprese non è la legge elettorale ma bloccare gli aumenti di luce e gas. Occorre un decreto urgente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza