cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 00:09
Temi caldi

Samsung: assieme a Moige per progetto scolastico Smart Family

19 novembre 2014 | 15.15
LETTURA: 3 minuti

Samsung e il Moige, Movimento Italiano Genitori, assieme per Smart Family. Si tratta di una nuova iniziativa sociale e informativa, nata nell'ambito del progetto Samsung Smart Future, che ha l'obiettivo di sensibilizzare famiglie e docenti sull'importanza di una fruizione responsabile delle nuove tecnologie da parte dei minori, trasformandoli in navigatori sicuri e utilizzatori consapevoli del mondo digitale.

Smart Family è la declinazione pedagogica del progetto Samsung Smart Future, che ha debuttato durante l'anno scolastico 2013/2014. Attraverso la fornitura di E-boards e tablet e corsi di formazione a 37 scuole primarie e secondarie italiane su tutto il territorio nazionale, e grazie alla realizzazione di una ricerca condotta dall'Università Cattolica di Milano nell'ambito dell'Osservatorio sui Media Digitali a Scuola, sono stati raggiunti importanti risultati rispetto al processo di apprendimento, come dimostra il giudizio positivo espresso sul progetto dalle persone coinvolte.

Dalla ricerca, che ha coinvolto 199 genitori, 157 docenti (64% donne e 36% uomini) e 16 dirigenti scolastici, i primi in tutta Italia ad utilizzare i media digitali in ambito didattico, è emerso come la tecnologia non venga percepita come sostitutiva della didattica tradizionale, ma come un elemento che genera valore aggiunto: viene infatti ritenuta un aspetto vicino e quotidiano dal 35,49% degli insegnanti, che le attribuiscono il ruolo di aggregante per l'inclusione di studenti stranieri (60%) e diversamente abili (80%).

Per 46% insegnanti tecnologia rende ragazzi responsabili

Non solo: sul fronte studenti, gli insegnanti pensano che la tecnologia renda i ragazzi maggiormente responsabili (46%) e possa incidere anche sul rendimento (46%) e l'aggregazione (58%). Positivi i riscontri anche da parte dei genitori: per il 53,68% il tablet può contribuire a fare squadra e il 23,44% è fiducioso che, grazie al suo utilizzo, i figli possano acquisire competenze diverse. Inoltre, per il 23,25% del campione, il tablet è in grado di produrre strumenti e materiali per una didattica innovativa, per il 4,93% aumenta il livello di motivazione e per l'11,72% migliora l'attenzione in classe. Benefici concreti questi, che hanno anche attirato l'interesse verso l'iniziativa da parte massime Istituzioni Italiane, che stanno lavorando con Samsung per digitalizzare altre 54 scuole nell'anno scolastico 2014/2015.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza