cerca CERCA
Sabato 03 Dicembre 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

San Valentino: la cena 'firmata' Simone Rugiati per gli innamorati

13 febbraio 2015 | 16.04
LETTURA: 4 minuti

Nel giorno degli innamorati la corsa al dono più romantico se la gioca con la classicissima cena a due al ristorante dove si rischiano conti salati e lunghe attese ai tavoli. Meglio allora l'intimità di casa propria, dove preparare un menù stellato

alternate text
(Courtesy of Food Loft)

L'amore non ha prezzo, ma San Valentino sì e non solo in termini economici. Nel giorno degli innamorati la corsa al dono più romantico se la gioca con la classicissima cena a due al ristorante dove, oltre ai conti che lievitano per l'occasione, spesso ci si ritrova a che fare con file e lunghe attese ai tavoli dove il 'pieno' non aiuta nè la qualità nè l'atmosfera immaginata. Tutto a scapito di quella 'magia' sognata per la serata dedicata all'amore. Una serata che rischia invece di ripiegare al nervosismo, alla noia, alla stanchezza.

Meglio allora l'intimità di casa propria dove condividere anche poche portate, ma preparate con quella cura e un pizzico di passione che l'occasione richiede. Tanto più se le ricette suggerite vengono da uno degli chef più creativi del momento, brillante, giovane, divertente: Simone Rugiati. (Foto)

Per la serata gourmet degli innamorati Rugiati propone all'Adnkronos due piatti: un primo avvolgente, cremoso e delicato e un dessert che è una magia di dolcezza. Il piatto d'entrata di Rugiati per la serata di San Valentino sono i paccheri con cavolo nero, cozze e pecorino. La ricetta richiede 320 grammi di paccheri, 600 grammi di cozze, 400 grammi di cavolo nero, 300 grammi di pomodori datterini, 2 spicchi di aglio, 1 peperoncino, 40 grammi pecorino grattugiato, olio extravergine e sale.

Come prima cosa dovete schiacciare l'aglio e metterlo in una padella con un filo di olio extravergine e una punta di peperoncino privato dei semi. Una volta stufato il tutto si aggiungono le foglie di cavolo nero tritate finemente e i pomodorini tagliati in quattro parti. Nel frattempo fate aprire le cozze in una casseruola con aglio e peperoncino, coprite con un coperchio e, una volta cotte, sgusciatele e filtrate il liquido di cottura.

A questo punto cuocete la pasta in abbondante acqua poco salata e, ancora al dente, tuffatela nella padella, terminate la cottura aggiungendo il liquido delle cozze. Una volta terminata la cottura aggiungete le cozze sgusciate e mantecate con il pecorino grattugiato.

Dopo un primo così si può passare subito al dessert evitando il secondo che potrebbe 'appesantire' troppo una serata dedicata alla passione. Per il dolce Simone Rugiari ha pensato a veri e propri scrigni di dolcezza, dei raviolini al cioccolato con crema di carote al rum. Per la pasta occorrono 200 grammi di farina di semola, 2 uova e un pizzico di sale. Per la farcia, 200 grammi di cioccolato fondente, 70 millilitri di panna e pepe. Per la crema di carote ci vogliono 300 grammi di carote, 5 centilitri di rum, 100 grammi di zucchero, zucchero a velo quanto basta e olio di semi.

Preparate l'impasto in modo tradizionale: una volta pronto ricoprite con la pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Quindi scaldate la panna e unitela al cioccolato tritato finemente, mescolate il tutto e create una crema omogenea, riponete in una sacca da pasticcere e tenete da parte.

Stendete la pasta in modo sottile e farcitela con la crema di cioccolato, richiudete a forma di raviolo e fate riposare in frigorifero per almeno un'ora. Una volta pelate le carote, lessatele in abbondante acqua leggermente salata e appena cotte freddatele in una ciotola con acqua e ghiaccio. Quindi mettete le carote fredde in un bicchiere da mixer e frullatele con il rum e lo zucchero. Nel caso aiutatevi con dell'acqua fredda fino a raggiungere una consistenza liscia e omogenea.

A questo punto friggete i ravioli in abbondante olio di semi caldo e, una volta pronti, scolateli su un foglio di carta assorbente. Stendete la crema di carote sul fondo del piatto e adagiateci sopra i ravioli spolverati di zucchero a velo e qualche goccia di cioccolato fuso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza