cerca CERCA
Lunedì 28 Novembre 2022
Aggiornato: 01:02
Temi caldi

Sanita': 8,8 mln europei con epatite C, da esperti nuove raccomandazioni

09 aprile 2014 | 15.40
LETTURA: 3 minuti

Milano, 9 apr. (Adnkronos Salute) - Gli specialisti europei si preparano all'arrivo dei nuovi super farmaci contro l'epatite C e da Londra, dove oggi si è aperto il 49esimo International Liver Congress dell'Easl (European Association for the Study of the Liver), lanceranno nuove raccomandazioni online per la gestione della malattia. Linee guida che terranno conto dell'approvazione, da parte dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) nel 2014, di 3 nuovi antivirali ad azione diretta. Le novità riguarderanno non pochi pazienti visto che, secondo le stime, nel Vecchio continente il numero delle persone infette si aggira fra i 7,3 e gli 8,8 milioni. E ogni anno si contano circa 3-4 milioni di nuovi contagi. Gli Hcv-positivi nel mondo sono approssimativamente 185 milioni, e circa 150 milioni convivono con un'infezione cronica.

I nuovi super farmaci, spiegano gli esperti, sono più efficaci e meglio tollerati e debutteranno sul mercato europeo nella prima metà del 2014, per essere utilizzati in terapie combinate. La molecola sofosbuvir è l'apripista: è stata approvata a gennaio 2014. Simeprevir, sarà approvato a maggio 2014, mentre per daclatasvir l'approvazione è attesa ad agosto o settembre 2014. Le nuove indicazioni della società scientifica europea, spiega Alessio Aghemo, scienziato italiano che fa parte del direttivo dell'Easl e del pool di esperti che hanno lavorato alle raccomandazioni, "riflettono l'evoluzione dello scenario dei trattamenti per questa patologia e aiutano ulteriormente i medici e gli altri operatori sanitari a ottimizzare la gestione dei pazienti con epatite C acuta e cronica". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza