cerca CERCA
Sabato 25 Settembre 2021
Aggiornato: 20:12
Temi caldi

Sanita': arriva portale Federfarma, porta accesso per servizi in farmacia

09 maggio 2014 | 15.54
LETTURA: 2 minuti

Roma, 9 mag. (Adnkronos Salute) - Pronto a partire il 'portale Federfarma', lo strumento operativo con cui le farmacie potranno progressivamente offrire al paziente una porta di accesso ai servizi sanitari e socio-sanitari disponibili sul territorio: in prima battuta sarà possibile usufruire di prestazioni diagnostiche in telemedicina (come l'holter pressorio); in tempi stretti verranno poi messe e disposizione prestazioni professionali di tipo infermieristico o fisioterapico. Il portale sarà presentato domani, a Bologna all'interno di Cosmofarma.

Lo spazio web proposta da Federfarma "è la risposta a una domanda di salute della popolazione che diventa sempre piu’ articolata e complessa, per l’aumento del numero degli anziani, della disabilità e dei malati cronici". Il tutto a fronte di tagli alla spesa del Ssn che obbligano le famiglie a pagare di tasca propria prestazioni e la scarsa informazione su quello che offre il territorio. "Con la 'farmacia dei servizi', la rete delle 18mila farmacie può dare un grandissimo contributo all’assistenza territoriale", dice Federfarma che proprio in quest'ottica, presenta alle istituzioni un progetto che propone le farmacie come erogatori di servizi amministrativi e di front office (prenotazione di visite specialistiche ed esami diagnostici, con pagamento del ticket e ritiro dei referti).

Ma anche di servizi informativi (con campagne di educazione sanitaria e di prevenzione; realizzazione di screening di massa e campagne vaccinali); servizi professionali e logistici, dalla consegna dei farmaci a domicilio alle medicazioni e iniezioni in farmacia per ridurre il ricorso al pronto soccorso. Inoltre, per gestire la cronicità, le farmacie vogliono essere coinvolte nell’Assistenza domiciliare integrata (Adi) e prendere in carico particolari pazienti cronici, in collaborazione con i medici e gli altri operatori sanitari. Per quanto riguarda la pharmaceutical care, altro punto nodale dello sviluppo di un sistema sanitario centrato sulle esigenze del malato, la farmacia puo’ monitorare l’aderenza delle terapie, vigilare cioè che il paziente assuma correttamente i farmaci nei tempi e nei dosaggi prescritti. Questa attività della farmacia, oltre a massimizzare l’efficacia delle cure, riduce gli errori e evita sprechi di risorse.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza