cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 22:42
Temi caldi

Sanita': continuita' assistenziale, in Toscana avviato il primo corso

15 aprile 2014 | 13.43
LETTURA: 2 minuti

Aft, ovvero Aggregazione Funzionale Territoriale. E' la nuova formula di organizzazione in team del lavoro dei medici di medicina generale, che vede collaborare medici di famiglia e medici della continuità assistenziale (ex guardia medica), per garantire ai cittadini un'assistenza continua. In Toscana le Aft sono 115, ciascuna con un suo coordinatore. E nei giorni scorsi si è tenuto a Firenze, nella sede del Formas a Villa La Quiete (la struttura della Regione che si occupa di formazione in sanità), il primo modulo del corso di formazione per coordinatori di Aft della Toscana.

I lavori della giornata, alla quale hanno partecipato i coordinatori di tutte le 115 Aft in cui è suddivisa la medicina generale della Toscana, sono stati aperti dall'assessore al diritto alla salute e dal direttore generale dell'assessorato Valtere Giovannini, a testimoniare il profondo interesse della Regione per queste nuove figure di "governance" territoriale. Il corso di formazione si articolerà in due sessioni plenarie e otto moduli formativi monotematici nell'arco del 2014. Nel corso del primo incontro sono stati delineati i vari aspetti dell'organizzazione delle Aft e del ruolo dei coordinatori, che poi verranno approfonditi nei moduli monotematici.

Era necessario fornire ai coordinatori di Aft gli strumenti per affrontare il loro delicato ruolo, e questo compito strategico è stato affidato al neocostituito "Centro di formazione e ricerca in medicina generale", organismo regionale paritetico tra Regione e Medicina generale. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza