cerca CERCA
Sabato 18 Settembre 2021
Aggiornato: 15:35
Temi caldi

Sanita': fascia gialla anti-errore e spille su camici, progetto al Bambino Gesu' (2)

21 maggio 2014 | 11.22
LETTURA: 2 minuti

(Adnkronos Salute) - "Il sistema ha funzionato. Anche perchè abbiamo creato un Comitato integrato con medici, clinici, infermieri, ingegneri sulla qualità. E alzato il livello di attenzione nei reparti istituendo il 'casco blu': un medico o infermiere che all'insaputa dei colleghi monitora il lavaggio mano in ogni struttura. La percentuale è vicina al 90% ma puntiamo al 100%". Per tutelare il momento della preparazione dei farmaci, invece, si è pensato a una specie di fascia da miss: una striscia gialla con scritta blu 'Non disturbare'. "L'idea è che quanto l'infermiere sta preparando e somministrando un farmaco non bisogna distrarlo, per nessun motivo", spiega Raponi.

Se all'inizio gli operatori erano un po' perplessi, poi l'idea della fascia ha preso piede. E sembra che a testarla siano stati anche alcuni dirigenti, che iniziavano a fare domande agli infermieri: la consegna era di ignorarle.Con il passare del tempo la fascia di 'miss e mister farmaco' è diventata popolare. "Avevamo proposto anche una fascia in fronte in stile 'banzai'", scherza un'infermiera con l'Adnkronos Salute. Poter essere tranquilli e senza distrazioni è importante per garantire l'accuratezza di preparazione e somministrazione dei medicinali, e gli operatori sono stati i primi a sperimentare la differenza. Nei reparti e nei corridoi sono inoltre stati affissi cartelli con il 'segnale germi' (non si può entrare se non sono state rispettate particolari procedure), rivolti a operatori e familiari dei baby pazienti, e cartelli che spiegano ai genitori e ai bambini alcune regole per ridurre i rischi in ospedale, dalle cadute, alle infezioni. "Migliorare ancora è possibile, ma occorre la collaborazione di tutti", conclude Raponi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza