cerca CERCA
Venerdì 27 Gennaio 2023
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Sanita' Lazio: Roma, al S.Filippo Neri occupato Reparto reumatologia

18 aprile 2014 | 11.52
LETTURA: 2 minuti

Roma, 18 apr. (Adnkronos Salute) - "Stanchi dello sgradevole spettacolo a cui assistiamo da settimane, questa mattina la Uil Fpl di Roma e Lazio, insieme ad alcuni malati di artrite reumatoide, hanno deciso di occupare il Reparto di reumatologia del San Filippo Neri". Lo comunica in una nota il segretario della Uil Fpl Roma e Lazio Paolo Dominici, in seguito alla delibera della Regione Lazio che prevede la chiusura dell'ambulatorio.

Sono tanti i pazienti con artrite reumatoide in cura con farmaci biologici ancora in cerca di una nuova struttura - sottolinea il sindacato - e gli unici ospedali abilitati a erogare questo tipo di terapia sono quelli legati al Progetto Antares sulla sperimentazione del farmaco. Sono farmaci prescritti solo ai pazienti che non rispondono ad altre terapie e che versano in condizioni più gravi. Complessivamente sono oltre 3 mila i pazienti con patologie di diversa gravità, fino ad arrivare ai circa 100 pazienti che necessitano di proseguire le cure con i farmaci biologici. Allo stato attuale - precisa la Uil Fpl - per molti di loro non è assicurata la continuità assistenziale, che in ogni caso non sarebbe priva di disagio a causa dello spostamento in altre strutture, magari più distanti dall’abitazione.

"Continueremo l'occupazione - conclude Dominici - sino alla revoca dell'ordinanza Commissariale firmata da Lorenzo Sommella e ratificata dal presidente Zingaretti; ricordiamo che di fatto l'ospedale non è più ufficialmente Centro Antares e perde dunque di diritto la possibilità di prescrivere i farmaci biologici ai propri pazienti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza