cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 23:13
Temi caldi

Sanita' Lazio: solo 5 euro in prevenzione a cittadino, allarme Fassid-Siti

17 aprile 2014 | 13.32
LETTURA: 2 minuti

Roma, 17 apr. (Adnkronos Salute) - Il Lazio spende di più per la sanità rispetto al resto dell'Italia, ma di meno in prevenzione. E i Livelli essenziali di assistenza (Lea), diritto dei cittadini, non vengono garantiti. Se ne discute alla Sapienza Università di Roma in occasione del workshop 'Prevenzione a rischio: attività, criticità e proposte per la regione Lazio', organizzato dal Sindacato italiano medici del territorio (Fassid-Area Simet) e dalla Sezione Lazio della Società italiana di igiene, medicina preventiva e sanità pubblica (Siti).

Ciascun cittadino del Lazio - denunciano - spende poco più di 5 euro al mese per la prevenzione, e questi 5 euro comprendono tutto: dalle vaccinazioni agli screening, dall'igiene degli alimenti alla prevenzione primaria ambientale. Il Lazio è agli ultimi posti tra le Regioni italiane per quanto riguarda la spesa per la prevenzione. Criticità denunciate anche in un documento elaborato da Siti Lazio e Fassid-Area Simet. "Non vorremmo che si creasse un 'caso Lazio' relativo alla prevenzione - dice Michele Conversano, presidente nazionale della Siti - ma molte Regioni italiane stanno investendo in prevenzione, che può generare significativi risparmi nel medio-lungo periodo. Il Lazio, che è la sede della Capitale ed è tra le Regioni più importanti, deve fare altrettanto".

Un grido d'allarme arriva anche da Mauro Mazzoni, segretario nazionale Simet-coordinatore nazionale Fassid, secondo il quale "le politiche dei tagli lineari, indiscriminati e irrazionali, nel settore della sanità stanno mettendo in discussione la sopravvivenza stessa del Ssn". E "in questo grave e preoccupante contesto il Lazio si accinge a varare un cruciale e decisivo riordino del Ssr che penalizza fortemente la prevenzione. Non è certo con l'indebolimento della prevenzione - conclude - che si possono ottenere risparmi e favorire la sostenibilità del Ssr. Semmai è vero il contrario".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza