cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 00:09
Temi caldi

Sanita': lettera a Renzi, per salvare Ssn spending review efficace ma indolore

25 marzo 2014 | 12.41
LETTURA: 2 minuti

Roma, 25 mar. (Adnkronos Salute) - La ricetta per salvare il Servizio sanitario nazionale passa per una spending review efficace, ma indolore. E' il senso della lettera aperta inviata al presidente del Consiglio Matteo Renzi dal presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta. Al centro, la preoccupazione per il destino della sanità pubblica e l'invito al premier ad affrontare la questione.

"Il vento di fiduciosa speranza che ha salutato il suo mandato di premier giovane, dinamico e con una irrefrenabile voglia di cambiare il Paese - premette Cartabellotta - non ha ancora conquistato gli addetti ai lavori della sanità pubblica che restano in attesa di chiare risposte della politica sul futuro del Ssn. Infatti, da diversi anni il diritto costituzionale alla salute dei cittadini italiani è subordinato alle esigenze della finanza pubblica che attraverso 25 miliardi di tagli lineari - sottolinea - hanno colpito il cuore pulsante del servizio sanitario. Intanto, il Patto per la Salute continua a rimanere al palo".

Renzi, dunque, "non perda l'occasione di essere ricordato come il premier che ha salvato il nostro Ssn: dia una vigorosa spallata alle vecchie logiche che hanno trasformato la sanità italiana una 'mangiatoia'. Punti a realizzare in sanità una sana spending review - propone l'esperto - rimborsando con il denaro pubblico solo quello che funziona e serve alla nostra salute e non servizi e prestazioni sanitarie inutili e spesso dannosi, difesi strenuamente dalle amministrazioni regionali e locali per mere logiche di consenso elettorale, o le false innovazioni abilmente proposte dal seduttivo mercato della salute e prontamente caldeggiate da innumerevoli lobbies professionali". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza