cerca CERCA
Sabato 04 Dicembre 2021
Aggiornato: 18:21
Temi caldi

Sanita' Lombardia: Maroni, sempre piu' territoriale, e' direzione giusta

15 aprile 2014 | 19.52
LETTURA: 2 minuti

Milano, 15 apr. (Adnkronos Salute) - Una sanità sempre più territoriale in Lombardia. "Si è investito in questa direzione, e mi pare quella giusta, anche perché la cronicità e l'invecchiamento determinano un investimento sempre maggiore nell'assistenza domiciliare. Per cui la strada da seguire è questa, quella di investire sempre più nel territorio". Ad annunciarlo oggi a Milano, durante un incontro promosso dalla Cisl Lombardia, è il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni che ha annunciato di aver ricevuto il documento conclusivo con "lo studio di verifica del sistema attuale e le proposte per lo sviluppo del Sistema sanitario lombardo", redatto dai 'Saggi' della commissione regionale guidata da Umberto Veronesi.

Nel documento consegnato, a quanto si apprende, si fornisce una prima parte di indicazioni che riguardano proprio il territorio, mentre sarebbe in dirittura d'arrivo un'altra parte con le indicazioni più focalizzate sull'assistenza ospedaliera. Due grandi binari che la Regione dovrà percorrere per mettere mano all'intero sistema. La riorganizzazione proposta punta ad avvicinare il sistema sanitario ai cittadini. Nel testo firmato dai saggi, sempre a quanto si apprende, si parla di realtà sul modello delle 'Case della salute' che potranno afferire ai presidi ospedalieri territoriali con un'organizzazione più dedicata alle patologie croniche. L'obiettivo è sottrarre così ai grossi ospedali il compito di far fronte a problemi che non richiedono un'alta intensità di cure e ridurre accessi impropri ai pronto soccorso. Il territorio, nella visione degli esperti, dovrà essere strutturato anche con orari e situazioni più flessibili. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza