cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 12:14
Temi caldi

Sanita' Lombardia: ok Commissione a Risoluzione su bebe' con labbro leporino

19 febbraio 2014 | 16.53
LETTURA: 3 minuti

Milano, 19 feb. (Adnkronos Salute) - Via libera unanime della Commissione Sanità della Regione Lombardia, presieduta da Fabio Rizzi (Lega Nord), a una Risoluzione sui neonati con labiopalatoschisi, il cosiddetto 'labbro leporino'. Il documento invita la Giunta a riconoscere come presidi medici i biberon speciali indispensabili per l'alimentazione dei bebè colpiti dalla malformazione, e a esonerare le famiglie dalla spese per le prestazioni che riguardano odontoiatria, logopedia, otorinolaringoiatria e riabilitazione psicomotoria. La questione - ricorda una nota del Consiglio regionale lombardo - era stata sollevata dal Movimento 5 Stelle, che aveva presentato un proprio documento i cui elementi sono poi confluiti, relatore Stefano Carugo (Ncd), nella Risoluzione finale della Commissione.

Paola Macchi, portavoce di M5S Lombardia, si dichiara "molto soddisfatta" per l'approvazione. "La nascita di un bimbo con labiopalatoschisi - sottolinea in una nota del gruppo M5S - è spesso un dramma perché i genitori non sono pronti psicologicamente a affrontare la situazione. Sono di enorme aiuto le associazioni di genitori che hanno vissuto questo passaggio e che ci hanno aiutato nella stesura della risoluzione".

"La Risoluzione - precisa Macchi - tocca vari punti della problematica, a partire dai biberon speciali fino all'esenzione dal pagamento dei ticket relativi alle spese sostenute per superare la malformazione. Visto il numero di pazienti che arrivano in Lombardia da altre regioni o Paesi, abbiamo anche richiesto che venga reso disponibile un elenco di associazioni disponibili ad ospitare a costo calmierato i parenti dei bimbi. La Commissione ha espresso l'intenzione di occuparsi del problema dell'ospitalità anche dei parenti di malati di altre patologie. L'auspicio è che anche il Consiglio regionale esprima la stessa sensibilità della Commissione, approvando all’unanimità la risoluzione in aula".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza