cerca CERCA
Sabato 22 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:41
Temi caldi

Sanita': note dei Bee Gees per far ripartire cuore, 25mila europei formati

18 marzo 2014 | 17.24
LETTURA: 2 minuti

Bruxelles, 18 mar. (Adnkronos Salute) - Imparare a far ripartire un cuore che si è fermato, con l'aiuto delle note di una canzone dei Bee Gees, Stayin' Alive, che dà il ritmo giusto al massaggio cardiaco. Hanno imparato così già 25.000 europei, in due anni, coinvolti nelle piazze di 12 città in 8 Paesi dalla Fondazione Life Priority nelle lezioni di formazione alla rianimazione cardiopolmonare, come spiegano all'Adnkronos Salute i rappresentanti dell'associazione europea che da oggi fino al 21 marzo continua il suo lavoro di informazione a Bruxelles, in occasione del 34esimo simposio internazionale di cure intensive e medicina dell'emergenza, apertosi nella città belga.

Due tendoni - presenti di fronte alla sede del congresso - con decine di manichini tecnologici da rianimare, un camion attrezzato con una vera e propria camera di terapia intensiva e medici specializzati invitano i cittadini a diventare 'l'anello' forte e a saper gestire, grazie a una formazione intensiva di 15 minuti, un eventuale caso di arresto cardiaco . Un evento che ha numeri decisamente elevati in Europa. 350.000 ogni anno, con 100.000 tentativi di rianimazione, 40.000 persone ricoverate dopo la rianimazione, 20.000 sopravvissuti e solo il 3% del totale senza danni neurologici. "Senza rumore - dicono gli organizzatori che hanno cominciato quest'avventura nel 2012 - ogni anno l'arresto cardiaco fa tante vittime quante ne farebbero 2 incidenti di Boeing 747". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza