cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 12:31
Temi caldi

Sanità: oltre 1 mln italiani con protesi, 60% anca e 35% ginocchio

26 febbraio 2014 | 16.21
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Roma, 26 feb. (Adnkronos Salute) - Sono oltre un milione gli italiani con un'articolazione sostituita e 180 mila i nuovi impianti effettuati ogni anno. Il 60% delle articolazioni sostituite riguarda l'anca; 35% ginocchio; 5% spalla, caviglia e gomito). L'Italia è ai primi posti in Europa per il numero di protesi d'anca impiantate, circa 100 mila l'anno. Il numero di interventi sull'anca cresce al ritmo del 5% annuo mentre quello delle protesi di ginocchio è in crescita del 10% annuo. Questi i dati illustrati oggi in occasione dell'inaugurazione del nuovo reparto di ortopedia e traumatologia dedicato alla chirurgia ortopedica computer e robot assistita del Cto (Centro traumatologico ortopedico) di Milano.

Per questo tipo di interventi l'utilizzo della chirurgia robotica sarà sempre più frequente. "Il navigatore o il robot fanno la differenza rispetto allo strumentario convenzionale - spiega il presidente dell'Associazione internazionale di chirurgia ortopedica computer e robot assistita (Caos), Norberto Confalonieri - in quanto standardizzano i gesti chirurgici e li uniformano, così come uniformano le prestazioni e i risultati".

Per l'esperto, cambia quindi il modo di dialogare in sala operatoria: "Non più per sensazioni visive, basate sull'esperienza, ma ragionando tutti con i numeri, con indicazioni oggettive. Dal chirurgo all'assistente al product specialist all'infermiere, guardando il display del computer, tutti possono interagire 'dando i numeri'. Il chirurgo è sempre meno artista solitario, padre e padrone della tecnica, e sempre più scolastico, insegnante di un'esperienza tradotta in immagini e numeri. Questa - conclude Confalonieri - è la vera evoluzione in sala operatoria".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza