cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 00:03
Temi caldi

Sanita': piu' di 3mila visite e controlli per missione Marina Militare in Africa

17 aprile 2014 | 13.25
LETTURA: 3 minuti

Roma, 17 apr. (Adnkronos Salute) - Sono stati oltre 3mila i controlli e le visite, per lo più pediatriche, effettuate in Africa durante la missione del 30esimo Gruppo Navale della Marina Militare per la campagna 'Il Sistema Paese in Movimento" conclusasi il 9 aprile dopo 5 mesi fermandosi in 20 differenti nazioni. Sono state coinvolte nella parte sanitaria della missione: la portaerei Cavour, la rifornitrice Etna e la fregata Bergamini. Il Corpo sanitario della Marina impiegato sulle navi ha portato cure e assistenza ai bambini africani in collaborazione con il personale volontario delle associazioni Operation Smile, la Onlus Fondazione Francesca Rava e il supporto delle infermiere volontarie e il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana.

Tre i 'filoni' dell'assistenza sanitaria in Africa coordinati dalla Marina Militare insieme alle associazioni. Con la Fondazione Rava sono stati sottoposti a visita oftalmologica 2.500 bambini, con 605 occhiali donati e 10 studenti africati specializzandi in optometria formati sul campi. Con Operation Smile sono stati visitati 156 bambini e giovani adulti operandone 114 colpiti da malformazioni facciali. Infine, il team sanitario della nave Cavour ha effettuato in totale 480 visite, 370 solo a Dakar. Un trentina i medici ed infermiere del Corpo sanitario della Marina impiegati sulle tre navi durante la missione.

"Le città africane che abbiamo toccato durante la missione - spiega all'Adnkronos Salute Fabrizio Bambagioni, Capitano di Vascello (Cv-San) e responsabile sanitario della portaerei Cavour - hanno milioni di abitanti e spesso sono presenti anche strutture sanitarie d'eccellenza, ma non sono per tutti. La popolazione locale, dopo i nostri interventi, ci ha ringraziato con canti e balli. Questa è la nostra maggior soddisfazione". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza