cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 00:28
Temi caldi

Sanità, Serracchiani: ospedale Sacile manterrà i posti letto

29 luglio 2014 | 17.28
LETTURA: 2 minuti

Così come il Pronto soccorso, e alle sue funzioni se ne aggiungeranno altre, a partire dalla procreazione medicalmente assistita

alternate text

L'ospedale di Sacile (Pordenone) manterrà i posti letto di medicina generale, così come il Pronto soccorso, e alle sue funzioni se ne aggiungeranno altre, a partire dalla procreazione medicalmente assistita. L'ha confermato la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, che, assieme all'assessore alla Salute, Maria Sandra Telesca, ha ricevuto a Trieste il sindaco di Sacile, Roberto Ceraolo. Serracchiani ha osservato che, rispetto al modello individuato dalla riforma sanitaria regionale, la provincia di Pordenone è già avanti, con un suo hub centrale, il Santa Maria degli Angeli, nel capoluogo, e il sistema ospedali che già svolgono un'importante funzione complementare di presidio della salute a livello di territorio.

A Ceraolo, la governatrice ha ribadito che l'ospedale sarà mantenuto ai livelli attuali e che eventuali ristrutturazioni verranno effettuate per ampliare l'offerta nella post-acuzie, integrandola con fisioterapia, riabilitazione, Rsa medicalizzata e che ne verrà rafforzata la parte ambulatoriale, inclusa quella specialistica. "L'idea - ha spiegato Serracchiani - è che Sacile, così come Maniago, Gemona e Cividale, restando ospedali a tutti gli effetti, si diano una missione che possono portare avanti al meglio e diventino una fondamentale valvola di sfogo per l'intero sistema".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza