cerca CERCA
Martedì 09 Agosto 2022
Aggiornato: 10:35
Temi caldi

Sanita': Usa, scoperte fiale vaiolo 'dimenticate' in scatola cartone

09 luglio 2014 | 13.46
LETTURA: 3 minuti

Milano, 9 lug. (Adnkronos Salute) - Stava facendo un po' di pulizia in una vecchia stanza di stoccaggio in un centro di ricerca vicino a Washington e se le è trovate davanti: sei fiale di vaiolo - virus che ha seminato milioni di morti nel mondo prima di essere dichiarato eradicato dall'Oms agli albori degli anni '80 - vecchie di decenni e 'dimenticate' in una scatola di cartone. La scoperta è di uno scienziato del governo che, la scorsa settimana, si è imbattuto nella scatola abbandonata. La notizia è subito rimbalzata sui media internazionali: il virus, ritenuto morto, si trovava in sei fiale liofilizzate e sigillate, secondo quanto riferiscono i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) in una nota ufficiale che spiega l'accaduto. I campioni "sembrano risalire agli anni '50", si legge.

La scoperta, notificata l'1 luglio, è avvenuta in un'area inutilizzata all'interno di un laboratorio della Food and Drug Administration che si trova nel campus Nih (National Institutes of Health) di Bethesda (una delle strutture che nel 1972 è stata trasferita dai Nih all'Fda). Le fiale sono state immediatamente messe in sicurezza in un laboratorio registrato dei Cdc per il contenimento di agenti infettivi selezionati, a Bethesda, e il 7 luglio sono state trasferite in una struttura sicura di Atlanta, in Georgia. "Non ci sono evidenze del fatto che le fiale etichettate come contenenti 'variola', il virus del vaiolo, siano state aperte e gli addetti alla biosicurezza in loco non hanno identificato rischi di esposizione per il personale del laboratorio o per il pubblico", rassicurano gli esperti dei Cdc. Ora saranno condotti dei test per verificare se il materiale contenuto nei flaconcini è ancora vitale. Esami che potrebbero richiedere circa 2 settimane e al termine dei quali si procederà con la distruzione dei campioni, annunciano i Cdc. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza