cerca CERCA
Mercoledì 01 Dicembre 2021
Aggiornato: 01:04
Temi caldi

Sanremo: 11.843.000 spettatori e il 54,21% per la finale, +11% su 2014

15 febbraio 2015 | 10.40
LETTURA: 5 minuti

Il pubblico della serata conclusiva, che ha incoronato vincitori i tre ragazzi de Il Volo, supera la metà della platea televisiva registrando il 54,21% di share (SPECIALE). Leone: "Per questo festival la media d'ascolto più alta da 10 anni". Il dg Rai, Gubitosi: "Si chiude un festival grandissimo". Conti: "Il festival ha preso Il Volo" (GUARDA LA VIDEOINTERVISTA). Sui problemi con il televoto: "Dovuto al numero massiccio di voti". Arisa, Emma e Rocio: ecco come ci ha cambiato il Festival

di Antonella Nesi

alternate text
Il trio Il Volo vincitore di Sanremo 2015 (foto Infophoto) - INFOPHOTO

di Antonella Nesi

Il Sanremo di Carlo Conti chiude in bellezza con una finale il cui pubblico supera abbondantemente la metà della platea televisiva. La serata di chiusura del festival, che ha incoronato vincitori i tre ragazzi de Il Volo, è stata vista da 11.843.000 telespettatori con il 54,21% di share. I picchi d'ascolto sono stati registrati, in termini di telespettatori, alle 22.38 con 14.816.000 sul finale dell'esibizione di Giorgio Panariello e, in termini di share, all'1.12 con il 73.64% durante la proclamazione dei vincitori.

Un risultato che conferma il trend in netta crescita sull'edizione 2014, con 2 milioni e mezzo in più e quasi 11% punti percentuali. L'anno scorso la media dell'intera finale fu di 9.347.000 telespettatori con il 43,51% di share. "Boooooooom", commenta su Twitter il direttore di Rai1, Giancarlo Leone. Leone sottolinea poi che la media d'ascolto delle cinque serate del festival di Carlo Conti "è la più alta degli ultimi 10 anni (dal 2006 ad oggi)".

"Il festival ha preso Il Volo ed era il festival che avevo in mente. Il fatto che sia piaciuto al pubblico mi inorgoglisce perché era pensato proprio per il pubblico", dice il trionfatore Carlo Conti. (GUARDA LA VIDEOINTERVISTA)

A stretto giro arrivano a Conti anche i complimenti del direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi: "Si chiude un festival grandissimo. Un grande successo personale di Carlo Conti e di tutta la squadra Rai, a cui vanno i nostri complimenti", dice il dg che già ieri sera, alla fine del Festival, aveva telefonato a Conti per complimentarsi.

Proprio in una di queste telefonate -raccontano i protagonisti- Gubitosi ha fatto una battuta per esplicitare la totale disponibilità della Rai al bis del conduttore per il 2016. "Carlo, abbiamo un solo dubbio: come ti vestirai l'anno prossimo?". "Volete sapere cosa gli ho risposto? -racconta Carlo Conti- Che indosserò il costume perché ho prenotato una settimana di vacanza alla Maldive in quel periodo". A quel punto nella gag si inserisce anche il direttore di Rai1, Giancarlo Leone, tirando acqua al mulino della rete ammiraglia: "Conti non sa che la settimana che ha prenotato al mare non coincide con le date del festival del prossimo anno...", scherza. Ma Conti non molla e continua a non sbilanciarsi: "Ma io credo che resterò fuori un mese". Poi, più serio, aggiunge: "Quest'anno è andata talmente bene che difficilmente l'anno prossimo potrebbe succedere altrettando. Quindi magari ha più senso aspettare un po' e rifarlo tra due-tre anni. Con Leone ci siamo dati un po' di tempo per pensare e poi vedremo... Non si sa mai", conclude il conduttore che riparte da Sanremo "carico di soddisfazioni".

Per esempio anche quella di aver trionfato alla guida di un festival che è stato anche molto virtuoso dal punto di vista economico. Leone infatti, come promesso, traccia un consuntivo del festival che è notevole: "È costato 15,7 milioni di euro e i ricavi pubblicitari sono stati 21 milioni di euro, ai quali si sommano 700.000 euro d'incasso per la vendita dei biglietti del Teatro Ariston. Dunque il festival ha un saldo attivo di 6 milioni di euro".

Quanto all'errore nella visualizzazione dei classifica di 16 Big, prima della sfida a tre tra i finalisti, che ha lasciato il festival col fiato sospeso per qualche minuto, Leone sottolinea che "i dati Ipsos sui voti sono giunti in maniera corretta. L'errore -spiega- è stato generato da un conflitto di numeri sul computer tra codici dei cantanti e posizioni in classifica".

Il direttore della rete ammiraglia risponde anche a chi chiede spiegazioni sull'impossibilità di inviare televoti riscontrata ieri sera da diversi utenti che hanno protestato duramente sui social network: "Quest'anno il televoto è stato molto più massiccio degli altri anni. Ieri sera ci sono stati 700.000 voti in tre ore e poi lo stesso numero di voti in 20 minuti e questo avrebbe creato questi problemi. Si è creato una sorta di imbuto e alcuni momenti di tilt. Per questo alcuni voti non sarebbero riusciti ad andare a buon fine".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza