cerca CERCA
Mercoledì 14 Aprile 2021
Aggiornato: 00:02
Temi caldi

Sanremo 2021, Botteri: "Sarò al Festival ma non chiedetemi il tacco 12"

24 febbraio 2021 | 17.14
LETTURA: 1 minuti

La giornalista sarà all'Ariston per un racconto sull'inizio della pandemia

alternate text

"Non so cantare però sono uguale a Naomi Campbell, per questo mi hanno chiamato". Scherza così, raggiunta al telefono dall'Adnkronos, Giovanna Botteri, invitata al Festival di Sanremo per un racconto sull'inizio della pandemia. "Scherzi a parte - aggiunge subito - io non so fare niente, se non fare il mio lavoro. Quindi credo che mi abbiano chiamato per raccontare di come, dalla Cina, io abbia vissuto l'inizio della pandemia. L'anno scorso, mentre in Italia andava in onda Sanremo, in Cina io ero già in lockdown", aggiunge la giornalista che dopo il festival tornerà in Cina ("sto aspettando che si sblocchino alcune situazioni dei voli e del visto").

Nonostante la grande esperienza di inviata e corrispondente Rai alle prese con racconti molto impegnativi, Botteri confessa di essere molto agitata all'idea di salire sul palco dell'Ariston: "A me fa tremare i polsi una serata di gala, quasi più di un servizio sotto un bombardamento. Già sono in pensiero per i miei capelli e per l'abbigliamento. Non aspettatevi il tacco 12 e l'abito lungo, è più facile che salga sul palco in mimetica. O che parli dietro ad un cartonato", ride.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza