cerca CERCA
Giovedì 11 Agosto 2022
Aggiornato: 20:17
Temi caldi

Sanremo 2022: Achille Lauro punk, Noemi diva in rosa: le pagelle ai look - Foto

02 febbraio 2022 | 09.48
LETTURA: 4 minuti

Da Armani ad Alberta Ferretti, Gucci e Prada, trionfa il Made in Italy. La più esuberante? Orietta Berti in versione rosa e spine

alternate text
Achille Lauro in Gucci (Getty Images), Noemi in Alberta Ferretti e Victoria e Damiano dei Maneskin in total look Gucci (Fotogramma)

Pelle, lustrini e persino spine. Chi più ne ha più ne metta (Foto). Sul palco dell'Ariston le star di Sanremo hanno brillato più che mai. Complici soprattutto gli outfit Made in Italy sfoggiati dai protagonisti della prima serata. Dimenticate pure smoking d’ordinanza o doppio petto sartoriali, perché a scandire il ritmo sono stati dettagli bondage, petti nudi e spacchi (vedi alla voce Achille Lauro, Blanco e Ornella Muti). A fare gli onori di casa Amadeus, che ha scelto un completo di Gai Mattiolo, uno smoking con revers a lancia blu, impreziosito da paillettes. Elegante senza eccessi. Voto: 7. Non è certo un tipo da smoking, invece, Achille Lauro, che ha aperto la gara presentandosi a torso nudo, capelli platino e pantaloni slim 5 tasche in pelle nera by Gucci, così come il make-up realizzato dalla maison della doppia G. Punk ma con devozione, come il battesimo pagano inscenato sul palco per con il suo ‘Domenica’. Voto 8.

Regina di sensualità Ornella Muti, 66 anni, che dopo aver sollevato un polverone di polemiche per le frasi sulla liberalizzazione della cannabis, ha sceso le scale con un luccicante abito nude color champagne firmato Francesco Scognamiglio e poi avvolta in un vestito nero con spacco profondissimo. Qualcuno storce il naso: "non mi convince" si legge tra i tweet "è pazzesco" gli fa eco un altro. Volenti o nolenti l'attrice sa il fatto suo e cala l'asso. Voto 7+. Anno dopo anno il look di Noemi si fa sempre più raffinato. "Sembra una diva della vecchia Hollywood, stupendissima anzi stupenderrima” scrivono i fan su Twitter. E in effetti la cantante, avvolta in un abito Alberta Ferretti in chiffon rosa cipria con profonda scollatura e dettagli cut out sui fianchi è senza dubbio la più elegante della prima serata. Voto: 9.

I Maneskin e Gucci ormai fanno coppia fissa. E che coppia. La band, per il ritorno all’Ariston dopo il trionfo dell’anno scorso, ha indossato total look realizzati dallo stilista della griffe fiorentina, Alessandro Michele. Da Damiano, fasciato in una tuta 70’s in raso nero con revers a lancia e un chocker in pelle con teste di leone in metallo e perle, a Victoria, salita sul palco con uno spencer in raso nero e nipple cover stars in pelle, fino ai tocchi s/m di Thomas con una giacca di pelle nera e anelli sulle maniche, e i pantaloni second skin di Ethan, ancora una volta i ragazzi sono saliti sul tetto del mondo in fatto di stile. Chapeau. Per loro voto: 10.

Non bastavano le conchiglie sul seno che hanno contraddistinto la sua partecipazione in gara l'anno scorso. Quest’anno Orietta Berti ha lasciato il segno sfoggiando un abito "rose e spine", un vestito fucsia vaporoso sulle maniche. “Queste sono le rose" ha detto, e poi indicando i puntiglioni sulle spalle: "e queste le spine". Che dire? Finché Orietta Berti va lasciatela andare. Voto: 7. Gianni Morandi va con un filo di gas con la sua ‘Apri tutte le porte’ scegliendo uno smoking Giorgio Armani. Chic e senza tempo. Voto: 7. Re Giorgio ha vestito anche Fiorello, vero mattatore della serata, in camicia glitterata e completo Armani. “Sono la vostra terza dose. Sono il booster dell’intrattenimento” ha esordito, strappando risate in sala. Per lui voto: 8. Promossi a pieni voti Blanco e Mahmood, il primo avvolto in una cappa di cady lunga, t-shirt di chiffon e pantalone di crêpe couture di Valentino e il secondo in total look Prada. Belli e bravi. Voto: 10.

Punta tutto su Moschino il duo di La Rappresentante di Lista: Veronica con un tuxedo in grain de poudre nero, gilet bianco e shorts, e Dario in frac nero con code di rondine lunghe 2 metri. Look ironico e senza troppi fronzoli, peccato per la coroncina di Veronica. Voto: 6. Una menzione speciale va a Michele Bravi che ha scelto un completo Roberto Cavalli by Fausto Puglisi con rose ricamate sulle maniche e un top bondage incrostato di cristalli neri. Ai piedi? Combat boots neri con gli le zanne. Audace e sexy. Voto: 8. Buccia di banana invece per Ana Mena, che ha sceso le scale avvolta in un abitino rosso Emporio Armani e cuissardes di pelle en pendant. Un po' troppo pin-up persino per il Festival. Rimandata. (di Federica Mochi)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza