cerca CERCA
Domenica 04 Dicembre 2022
Aggiornato: 18:45
Temi caldi

Sanremo, è il D-Day

05 febbraio 2019 | 15.23
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Siamo al D-Day: stasera alle 20.45 parte la 69ma edizione del festival. Tutti e 24 i big si avvicenderanno sul palco, con loro partirà anche la 'macchina del voto': 30% il voto della sala stampa, 30% la giuria demoscopica e 40% il televoto. L'ospite più atteso è sicuramente Andrea Bocelli, che si esibirà con Claudio Baglioni e con il figlio Matteo. Ci sarà anche Giorgia, con un bellissimo duetto insieme a Baglioni. Stasera torna sul palco dell'Ariston Pierfrancesco Favino, amatissimo conduttore della scorsa edizione, che farà una performance insieme alla Raffaele. Chiude il quartetto degli ospiti della prima serata l'attore Claudio Santamaria.

"Faccio gli scongiuri. Sugli ascolti non mi pronuncerei - ha detto oggi in conferenza stampa il direttore di Rai1, Teresa De Santis, rispondendo a chi chiedeva una previsione - Certo, ci aspettiamo il risultato, se lo aspettano gli inserzionisti, se lo aspetta chi segue Rai1". De Santis non si è sbilanciata sul futuro del festival e sull'edizione del prossimo anno: "Non sarà un Sanremo come gli altri. Sarà una celebrazione per il 70mo festival. E quindi dovrà essere un'edizione corale. E forse bisognerà avere un'idea in più. E anche per questo non è possibile fare qualsiasi ipotesi ora". In conferenza stampa il direttore di Rai1 ha anche replicato a chi le chiedeva se fosse vero, come ha scritto stamattina il sito Dagospia, che Claudio Baglioni nei giorni scorsi era sul punto di dimettersi e che la Rai fosse stata in procinto di cercare un nuovo conduttore per il festival. "Non è mai nemmeno lontanamente esistita l'ipotesi di dimissioni di Claudio Baglioni" ha risposto De Santis. Su quest'ultimo punto è intervenuto ridendo il conduttore del Dopofestival Rocco Papaleo: "Questa voce l'ho messa in giro io".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza