cerca CERCA
Giovedì 27 Gennaio 2022
Aggiornato: 07:27
Temi caldi

Scuola: Cassano, giovani del Sud possono farcela a partire da formazione

12 settembre 2014 | 13.48
LETTURA: 2 minuti

Il sottosegretario: "La base di competenze e di cervelli l'abbiamo; sta ora alla politica e al governo riportare l'entusiasmo nei giovani e indurli a scommettere sulle proprie potenzialità".

alternate text
Massimo Cassano sottosegretario al Lavoro

"I giovani del Sud devono avere la consapevolezza che possono farcela, proprio a partire dal percorso formativo scelto". Questo, dice a Labitalia, l'appello del sottosegretario al ministero del Lavoro, Massimo Cassano, ai ragazzi in vista della ripresa scolastica di lunedì prossimo. "Nel Sud -fa notare- noi abbiano una forza e una professionalità dei giovani riconosciuta in tutto il mondo".

"Sono molti i ragazzi che -ricorda- hanno costruito il loro patrimonio professionale in Italia e che poi, purtroppo, sono stati obbligati a lasciare il nostro Paese per trovare il successo all'estero".

"Questa situazione -avverte il sottosegretario- ci fa capire che la base di competenze e di cervelli l'abbiamo; sta ora alla politica e al governo riportare l'entusiasmo nei giovani e indurli a scommettere sulle proprie potenzialità".

"Bisogna scommettere su di noi -auspica Massimo Cassano- visto che la forza e la professionalità dei giovani italiani del Sud è riconosciuta non solo nel nostro Paese".

"Sappiamo bene -osserva- che è cambiato il mondo, il mercato economico e del commercio. Gli istituti professionali, negli ultimi anni, sono cambiati, andando a ricoprire un ruolo diverso".

"I ragazzi devono riscoprire nuovi mestieri -sottolinea- non per abbandonare i vecchi, ma per continuare ad essere in tutto il mondo, dall'America all'Australia, i migliori giovani cervelli disponibili sul mercato".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza