cerca CERCA
Lunedì 16 Maggio 2022
Aggiornato: 21:28
Temi caldi

Scuola: il giurista, prof concordino con genitori i programmi extra

29 aprile 2014 | 16.32
LETTURA: 2 minuti

I professori concordino insieme ai genitori i programmi culturali che esulano dall'ufficialità. Alberto Gambino, direttore del Dipartimento di Scienze Umane all'Università Europea di Roma, interviene all'indomani della vicenda accaduta al liceo romano Giulio Cesare.''Il rapporto tra compito educativo dei genitori e missione degli istituti scolastici - osserva Gambino in una nota - si regge su un rapporto fiduciario delicato e condiviso, che richiede la costante compartecipazione delle famiglie ogniqualvolta si verta su contenuti pregni di valenze morali, fondamentali nella definizione della personalità degli studenti".

"L'obiettivo dell'educazione è la formazione della persona, che spetta in via primaria ai genitori, per disposizione dell'art. 30 della Costituzione italiana, mentre alla scuola - prosegue - spetta la somministrazione di competenze legate a discipline specifiche, ma non i contenuti valoriali ed etici che rimangono in capo alle famiglie. Per questo ogniqualvolta gli insegnanti ritengano utile proporre contenuti culturali che esulano dalle competenze e dai programmi definiti dal Dipartimento per l'Istruzione, lo devono necessariamente concordare con i genitori degli studenti: è questo il modo in cui si realizza il circolo virtuoso della comunità educativa''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza