cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 01:00
Temi caldi

"Se avessi figlio gay lo metterei nel forno", leghista indagato per presunta frase omofoba

09 marzo 2016 | 19.40
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

E indagato dalla procura di Genova per diffamazione e violazione della Legge Mancino Giovanni De Paoli, consigliere regionale ligure della Lega Nord. De Paoli è stato accusato di avere pronunciato in consiglio regionale frasi omofobe come "se avessi un figlio gay lo metterei nel forno". Il fascicolo, affidato alla pm Patrizia Petruzziello, è stato aperto in seguito a un esposto presentato dal Comitato per gli immigrati e contro le discriminazioni. Il consigliere leghista in un comunicato ha affermato di non avere pronunciato quelle frasi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza